Utente 765XXX
salve sono un ragazzo di 27 anni. Da qualche mese ho notato una la presenza di un umore a volte biancastro a volte giallastro,un po' maleodorante, sul glande, all'incirca all'altezza del solco balano-prepuziale (credo così si chiami la parte del glande che separa la testa dal corpo). Non provo dolore, perlopiù leggero prurito o fastidio, mentre la testa del glande sembra un po' arrossata e un po' "secca", come se fosse poco idratata. Lavandolo viene via senza problemi, ma dopo qualche giorno o settimana ricompare.Non ha una cadenza precisa,avviene in modo molto casuale.La prima volta che l'ho notato è stato dopo un rapporto occasionale, ma protetto, con una persona che comunque conoscevo,all'incirca 8 mesi fa. Attualmente i miei rapporti sono sempre protetti e tutti con la stessa persona.
Vorrei capire di cosa si tratta e come eventualmente curare queste secrezioni.
Vi ringrazio anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

è abbastanza normale notare lapresenza di "materiale maleodorante" nel solco balanoprepuziale del glande.
In genere, una corretta igiene, lavandosi tutte le volte che si va ad urinare al bagno, fa scomparire il fenomeno.
Se poi si fosse sovrapposta una infezione, magari da funghi, allora varrebbe la pena di applicare qualche farmaco locale , su consiglio di un medico che abbia potuto vedere il pene.
Cari saluti
[#2] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Gentile Utente,

sono d'accordo con il Collega Pozza: può provare a lavarlo di frequente con acqua corrente (senza detergenti) e poi vedere cosa succede.
E' presente una fimosi (difficoltà a scoprire il glande)?

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 765XXX

Iscritto dal 2008
Gent.mi Dottori
Innanzitutto Vi ringrazio per la vostra disponibilità e solerzia.
Non vi nascondo che da ignorante in materia la cosa oltre che incuriosito mi aveva un po' preoccupato.
Per quanto riguarda la fimosi, no, non ho difficoltà a scoprire il glande, forse giusto qualche volta quando è in erezione, ma non è nulla di particolare.
Ho solo una domanda.
Il Dott.Pozza ha parlato della possibilità di un'infezione, magari da funghi. Come faccio a capire se è presente un'infezione?