Utente 355XXX
Gentilissimi,
Scrivo perché un dubbio mi assale in questo periodo ed ho bisogno di qualcuno che mi confermi quello che succede. Mio padre l'8 di agosto è stato operato al fegato per resezione del 5segmento causa metastasi da ccr.
Ora, prima della resezione, la RM rilevava anche una formazione ovalare a densità fluida sulla testa del pancreas. Ovviamente allarmati abbiamo chiesto al prof prima di operare mio padre cosa avesse ihtenzione di fare con questo altro elemento.
Lui ci ha risposto che nn era il caso di toccare il pancreas durante la resezione del fegato causa eventuale pancreatite. Ha anche detto che ha studiato bene il caso e che x il momento c'è solo da preoccuparsi x il fegato.
A questo punto l'intervento al fegato è stato fatto, riuscitissimo, ma ci rimane sempre il dubbio del pancres. Per questo vi chiedo:
Era forse il caso di intervenire anche sul pancreas visto che, qualora ci fosse qualcosa, siamo solo all'inizio.?
Chi ha il compito di scoprire cosa c'è al pancreas il prof che l'ha operato o l'oncologo?
Mi insegnate che in questi casi il tempismo è fondamentale.
È 7nutile nascondere che mio padre è rassegnato ma io no, e la forza mi vien fuori dal fatto che la diagnosi è precoce e si può far qualcosa.
Attendo con ansia.
Grazie mille a presto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, il chirurgo ha considerato di trattare il fegato, perchè probabilmente la problematica del pancreas non è correlata alla malattia maligna che ha colpito suo papà e probabilmente si tratta di una patologia benigna del pancreas che ora in questo momento non è prioritaria, ma comunque l'oncologo al quale vi siete affidati saprà monitorare nel tempo la lesione e scegliere la strategia terapeutica migliore da seguire.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 355XXX

Iscritto dal 2014
Gentile dottore,
La ringrazio vivamente per la celere risposta. Data la sua cortesia mi azzardo a farle solo due ultime domande.
Può il fegato "metastatizzare" (scusi ma non so se il termine è giusto) il pancreas? Una formazione ovalare a densità fluida può considerarsi una metastasi?
Grazie mille per il tempo dedicatomi.
[#3] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Tutto in medicina è possibile, ma è percentualmente di gran lunga più probabile che la lesione al fegato sia una metastasi di un'altro tumore e non viceversa.
Saluti