Utente 355XXX
Buongiorno ho 49 anni e da circa un anno ho rapporti frequenti con compagna (circa 2-3 settimana). Ho quasi sempre avuto negli anni passati il problema riguardo i tempi del mio orgasmo e quindi di eiaculazione precoce, anche se il problema non avveniva sempre, molte volte diciamo i tempi erano medi penso sui 15-20-minuti, e ho sempre notato che le mie “prestazioni” andavo a fasi e periodi, pensando che il problema fosse solo di natura psicologica legato ai problemi della vita quotidiana.
Attualmente vivo la sessualità bene diciamo, ma non riesco a dare il piacere dell’orgasmo alla compagna nelle fasi terminali del rapporto di penetrazione, mettendo anche in conto forse, che il problema credo di emotività e di tranquillità, non sia solo mio, ma soggettivamente anche suo; fatto sta che riflettendo la maggior parte delle volte, mi capita la fase in cui non riesco a trattenere l’eiaculazione, quando sento che le sto dando piacere e la sento godere ovviamente durante il sesso vaginale. La mia domanda è: possibile che psicologicamente io sia totalmente influenzato da questo elemento cioè rendendomi conto che le sto dando piacere e godimento, il momento mio dell’orgasmo e dell’eiaculazione acceleri in maniera cosi veloce non riuscendo a far dare alla mia compagna il suo naturale orgasmo?
Considerando tutti i fattori e ovviamente esaminando anche problema biologico ossia qualche infiammazione prostata o comunque qualunque cosa che riguardi tutti gli elementi in merito alla sfera sessuale-emotiva chiedo gentilmente una risposta e una spiegazione a questo.
Grazie Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,approfitti per consultare un esperto andrologo,per poi, eventualmente, ricorrere alla perizia di uno psicosessuologo.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010