Utente 355XXX
Poco più di un mese e mezzo fa ho rimediato un trauma distorsivo alla caviglia a seguito di una partita a calcetto. Premetto subito che la caviglia era poco gonfia e non mostrava versamenti. Corso subito in ospedale, ho fatto la lastra e il medico mi ha dato la diagnosi:distorsione, aggiungendo che il problema si sarebbe risolto totalmente entro 21 giorni con l' ausilio di un tutore tipo AIRCAST e che nei successivi 2 giorni avrei ripreso a camminare fluidamente. Ebbene sono stato circa un mese con le stampelle prima di riprendere a muovermi. Adesso il dolore si è trasformato in un fastidio quando cammino, per esempio, in terreni sconnessi, localizzato nella zona in cui è avvenuto il trauma (malleolo esterno della caviglia sinistra). Gradirei, dunque, capire quali siano le cause di questa distorsione duratura, e, se possibile, avere dei suggerimenti circa la via migliore per un recupero ottimale (fisioterapia, agopuntura ecc.)
[#1] dopo  
Dr.ssa Simona Rossetti
24% attività
4% attualità
0% socialità
SAN SALVO (CH)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2014
Buonasera,
per quanto "banale" possa essere, una distorsione di caviglia causa sempre una sovradistensione dei legamenti, che necessitano di tempo (biologico) per la guarigione.
Ogni soggetto è un mondo a se', e se ad alcuni 3 settimane sono sufficienti, ci sono persone che dopo 3 mesi hanno ancora fastidio, senza avere lesioni importanti.
Le consiglio di effettuare ginnastica propriocettiva e recupero dell'articolarità della caviglia che le saranno sicuramente utili per il ritorno alla normalità.
Cordiali saluti