Utente 355XXX
Buongiorno ho subito un incidente sul lavoro ( sono un portalettere) e al pronto soccorso mi hanno riscontrato la frattura della base della falange prossimale del primo dito(alluce) del piede destro.
Prognosi trenta giorni con obbligo di non forzare il piede durante questo periodo ,e uso di suola rigida(zoccoli) per camminare. Mi è stat praticata una fasciatura alla colla di zinco intorno alla caviglia per 5 giorni da togliere autonomamente.
Quello che vorrei sapere, e' possibile che non ci sia stato bisogno di una steccatura o addirittura di una doccia gessata per mantenere fermo il dito del piede? Questo risulta libero anche se alcuni amici che hanno avuto questo tipo d problema mi hanno consigliato di unire l'alluce con il secondo dito del piede in modo di immobilizzarlo.
Secondo voi che devo fare?
E inoltre dopo trenta giorni si sarà rimarginata la frattura?
Potrò rientrare a svolgere il mio lavoro,peraltro impegnativo dal punto di vista dell'uso del piede?
Grazie resto pazientemente in attesa di una vostra risposta
Distinti saluti
Roberto da Pisa

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
12% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Per esprimere un parere è indispensabile vedere le radiografie : dire "frattura della base della falange" non ci dice abbastanza sulla sede, non ci dice nulla su caratteri importanti (dimensioni, frattura composta/scomposta, articolare/extra-articolare, ecc.). Il fatto che sia stata fasciata la sola caviglia fa pensare che si tratti di una frattura di lieve entità ma ovviamente è una ipotesi fondata sul nulla e quindi del tutto inutile. È vero che spesso alcune fratture dell'alluce si trattano con un bendaggio delle prime 2-3 dita, ma per fare un bendaggio di questo tipo senza fare danni bisogna avere esperienza specifica. I Suoi amici (che non so se hanno avuto "questo tipo di problema" ma semplicemente hanno avuto anch'essi una frattura all'alluce) possono raccontarLe le loro esperienze ma non certo consigliarLe trattamenti. Per gli stessi motivi sopra esposti non so dirLe se fra 30 giorni la frattura sarà consolidata e se potrà già tornare a lavorare : questo lo potrà stabilire l'ortopedico che La visiterà allo scadere dei giorni, eventualmente, se lui lo riterrà necessario, con una radiografia di controllo. È possibile che successivamente siano necessarie cure fisiche ma, lo ripeto, senza sapere abbastanza della frattura non è possibile rispondere. A mio parere la cosa migliore è sentire un secondo parere facendosi visitare da un ortopedico esperto in Traumatologia ad esempio presso l'Azienda ospedaliero-universitaria della città che ha indicato.
Ci tenga aggiornati se lo desidera.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 355XXX

Iscritto dal 2014
Grazie per la tempestiva risposta,al riguardo volevo precisare un altro dato che ho trovato nei fogli che il pronto soccorso mi ha rilasciato ,dove non si specifica se la frattura e' scomposta o no ma parla di " FRATTURA PARCELLARE DELLA BASE DELLA FP DEL 1 PIEDE DX .Altri dati non sono in mio possesso,grazie di nuovo!!
[#3] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
12% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
È fra tutte la frattura più lieve e di facile guarigione
Resta valido tutto quello che ho scritto prima.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 355XXX

Iscritto dal 2014
Grazie dottore ,molto gentile e tempestivo....