Utente 335XXX
buonasera dottore, ho scritto a vari dottori per una spiegazione del mio sintomo che ho da piu di un anno, ma nessuno mi ha risposto in modo completo. le piego brevemente, è circa un anno e mezzo che quando butto fuori l aria molto velocemente(sforzandomi) sento un rumore altezza trachea e corde vocali. lo sento sempre ogni volta che effettuo questa espirazione forzata. ho fatto a dicembre 2013 un rx torace esito negativo, ho fatto a marzo 2014 una visita pneumologica nella norma (con spirometria) ho fatto ad agosto 2014 una visita dal gastrent.
questo rumore tracheale me lo porto dietro da un bel peiodo,e non so piu a cosa sia dovuto.il pnumologo dice che potrebbe essere asma bronchiale e di fare aereosol, secondo me è dovuto dal reflusso, ho sofferto per qualchetempo di reflusso,con gonfiore di stomaco difficiolta a digerire. ho fatto una visita dal gast. e mi dice che il rumore che sento non c entra con il rweflusso, ma mi ha prescritto il lucen 40 mg x un mese 1 volta al gg. è una settimana che eseguo questa cura ma niente,non m passa anzi, il rumore oltre che in trache lo sento nelle corde vocali quando butto fuori l aria molto velocemente. quando respiro normale non sento niente, corro normalmente, non ho affatticamento ecc. a cosa puo essere dovuto tutto questo? sto spendendo tempo e soldi per far visite ed esami ma nessuno mi dice cosa posso avere. secondo lei è utile fare una tac al torace? c'entrano i polmoni? il pnumologo ascoltandomi mi diche che i bronchi sono a posto, e che secondo lui è un rumore tracheale dovuto a qualcosa. cosa posso fare? puo c entrare il reflusso a causarmi questo? non ho acidita di stomaco, non ho altri sintomi che se non questo rantolo tracheale e in gola. devo ripetere l rx al torace o fare una tac spirale? ho 26 anni. fumatore 1 pacchetto al gg.
[#1] dopo  
Dr. Claudio Andreetti
40% attività
8% attualità
16% socialità
AREZZO (AR)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Il fumo nuoce alla salute e questo è noto a tutti. Il suo potere distruttivo lo esplica prevalentemente a livello dell'albero tracheo-bronchiale e del laringe (corde vocali) determinando un continuo stato infiammatorio. In considerazione dell'esito negativo di tutti gli esami svolti io ti suggerisco una visita dall'otorino per verificare lo status delle corde vocali e di smettere di fumare per 3 mesi e vedere cosa succede. Se il sintomo non dovesse cessare allora ragioneremo sull'utilità di fare altri accertamenti più invasivi.
[#2] dopo  
Utente 335XXX

Iscritto dal 2014
Buongiorno dottore. .grazie della sua risposta. Questo sintomo c e l ho da piu di un anno e nessun dottore per ora ha preso in considerazione questa mia sintomatologia. Non so piu che fare. Cn accertamenti piu invasivi lei a cosa si riferisce! ? Grazie.