Utente 356XXX
Salve,
ho 18 anni e soffro di eritrofobia da poco più di 6 anni. Inizialmente era lieve ma col tempo è divenuta fortemente invalidante. Soffro, inoltre, di "mani sudate" e sindrome di raynaud. Sul Web ho scoperto che la simpatectomia può migliorare anche queste ultime, motivo in più per cui ho preso in considerazione, ormai da tempo, di intervenire chirurgicamente. Chiaramente prima ascolterei il parere del chirurgo ma nel frattempo i quesiti che mi pongo sono:
A chi dovrei rivolgermi? Ad un medico di base che mi indirizzi?
Ed il costo attorno a quali cifre si aggirerebbe?

La psicoterapia risulta piuttosto dispendiosa e cure farmacologiche le eviterei.Se ho scritto qualche cavolata chiedo scusa.Grazie per l'attenzione, cordiali saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Michele Malerba
24% attività
4% attualità
12% socialità
TERMOLI (CB)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2014
Prenota una visita specialistica
Gentile giovanotto, oggi in effetti l'intervento di Simpatectomia toracica si é rivelata una tecnica sicura ed efficace che risolve per sempre il problema dell'iperidrosi e dell' eritrofobia nel 95-100% dei casi, leggermente inferiori per la s. di Raynaud i cui risultati positivi nel tempo sono all'incirca del 50%.
Oggi si preferisce alla toracotomia la tecnica mininvasiva , ovvero in video-toracoscopia con 2 mini incisioni cutanee in cavità ascellare bilateralmente per l'accesso in cavità pleurica e compressione con graffette in titanio o sezione dei gangli nervosi( T2-T3-T4) del simpatico toracico.
Però ricorrerei a tale intervento solo dopo tentativi infruttuosi di psicoterapia e terapia medica ( antidepressivi e anticolinergici).
In tutti i modi l'intervento chirurgico è alquanto semplice, in anestesia generale e con degenza breve e praticamente esente da complicanze importanti.
A chi dovrei rivolgermi? ma a qualsiasi chirurgo toracico con vasta e collaudata esperienza in video-toracoscopia.
Ed il costo attorno a quali cifre si aggirerebbe? ma se va in struttura pubblica l'intervento è coperto dal SSN , praticamente gratis.
Disponibile per ulteriori chiarimenti invio Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 356XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazi molto per le risposte e la documentazione. Perdoni l'ignoranza, io sono del tutto inesperto nel campo sanitario e non ho idea di come contattare un buon chirurgo, mi spiego: devo andare in ospedale e rivolgermi in segreteria o quant'altro? O prenotate prima una visita mediante medico di base?
Il costo sarebbe quello del ticket?
[#3] dopo  
Dr. Michele Malerba
24% attività
4% attualità
12% socialità
TERMOLI (CB)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2014
Si informi tramite il suo medico di base di un buon chirurgo toracico con vasta esperienza in video-toracoscopia e poi chieda le modalità della visita dello specialista ovvero in privato( attività libero-professionale intramoenia ospedaliera o allargata fuori)) e/o tramite appuntamento con il CUP pagando solo il ticket.
In tutti i modi si affidi al suo medico curante che senz'altro saprà indirizzarla dallo specialista competente. Cordiali saluti .
[#4] dopo  
Utente 356XXX

Iscritto dal 2014
Okay seguirò il suo consiglio. La ringrazio moltissimo, sarei pero sennò.
Cordiali saluti.