Utente 875XXX
Ormai da quasi un anno avverto un intensissimo prurito non continuo ma a fasi durante la giornata nelle zone della base del pene, nella zona inguinale, sotto i testicoli e sotto le ascelle.
Non presento particolari segni se non pochissime e piccolissime bolliccine.
Successivamente ad un periodo in cui mi gratto particolarmente in prossimità di queste zone si formano delle piccole crosticine bianche.
Il mio dermatologo mi aveva prescritto il Flubason, successivamente il mio medico di famiglia una crema antifungina ma con entrambe ho riscontrato un sollievo durante il trattamento e fino a pochi giorni successivi accompagnato dalla scomparsa del prurito e di qualsiasi bolla o crosticina.
Dopo alcuni giorni però i sintomi tornano con la stessa intensità.
Ho scoperto da poche settimane però di avere un sollievo importante sia nel prurito che nella scomparsa delle bollicine pulendomi le zone interessate con il Bialcol (principio attivo: benzoxonio cloruro).
E' mia abitudine da sempre avere una pulizia quotidiana del mio corpo con saponi neutri e dunque non rieco a capire che altro fare per risolvere il mio problema non drammatico ma sicuramente molto fastidioso.
Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr.ssa Floria Bertolini
24% attività
8% attualità
12% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2001
Sarebbe opportuno vedere le lesioni, poichè in base al loro aspetto ci si può orientare tra i supposti diagnostici possibili. Penso che sarebbe necessario per differenziare la patologia tra un intertrigo, una DAC, o una psoriasi interverta (le tre patologie più probabili per la sede)avere i dati relativi ad un esame colturale per ricerca lieviti, dermatofiti e batteri e patch-tests serie SIDAPA, alcuni dati anamestici relativi a pregesse petologie allergiche o psoriasi nella storia personale e familiare ed aventuali patologie sistemiche e terapie.
L'uso di Bialcol è cosa da evitarsi assolutamente, poichè è probabile che all'attuale quadro clinico si sovrapponga una dermatite irritativa.

Dr.ssa Floria Bertolini

Casa di Cura Privata "Morgagni"
via Cavazzana, 63/67 - Padova
Tel.:049.8222800 - 8222801
oppure
Centro Medico Palladio
Via Lussemburgo, 57
Vicenza
Tel.:0444.322210
[#2] dopo  
Dr. Amedeo Guagnano
24% attività
12% attualità
8% socialità
SAN SEVERO (FG)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Assolutamente sconsigliato l'uso del BIALCOL. La crema cortisonica giova sicuramente ma se persiste la causa (esogena o endogena che sia) il problema si ripropone continuamente fino anche ad una lichenificazione. Sarebbe interessante vedere queste "bollicine" nella loro fase attiva. Se ha la possibilità, ci mandi pure una foto delle lesioni ascellari. Saluti
[#3] dopo  
Dr. Paolo Gigli
28% attività
0% attualità
12% socialità
CAMPO SAN MARTINO (PD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Tra le altree ipotesi diagnostiche non scarterei una dermatite da acari.
saluti
[#4] dopo  
Dr. Antonio Del Sorbo
28% attività
12% attualità
12% socialità
SCAFATI (SA)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2004
L'obiettivo di questi colloqui su internet è quello di orientare ed educare il paziente alla visita specialistica, che non può essere sostituita da questo servizio telematico, sebbene quest'ultimo possa essere talvolta di estrema utilità per il paziente. La sintomatologia ed il quadro clinico così come da Lei riferiti possono far pensare ad una parassitosi. Il mio consiglio è quello di rivolgersi ad un Dermatologo della Sua zona, avendo cura nella settimana precedente alla visita specialistica di non applicare creme (soprattutto cortisoniche) sulla cute. Solo così potrà arrivare ad una diagnosi certa. In bocca al lupo.

Dott. Antonio DEL SORBO
Medico Chirurgo - Specialista in Dermatologia
Dott. di Ricerca in Dermatologia sperimentale presso il 2° Policlinico di Napoli
Corso Nazionale, 139 - Scafati (SA)
Via Giuseppe di Vittorio, 76/B - Giugliano (NA)
Email: antoniodelsorbo@libero.it - Sito internet: www.scafati.it
Telefono: 081/8502377 - 338/6422985