Utente 763XXX
Spettabili Dottori,
sono un soggetto allergico alla amoxicillina all'aspirina e diversi antinfiammatori e antidolorifici ed essendo soggetta a dolori articolari da anni di conseguenza traumatica sono spesso costretta a sopportare il dolore con conseguente eccesso di endorfina. Da circa 4 anni soffro di eritema solare sulle mani e avambracci su qualche zona del viso e sulle caviglie.Circa 20 giorni fa ho avuto episodi di orticaria su braccia e gambe senza un plausibile motivo apparente. Per problemi ad una spalla di pregressa origine traumatica e per un epicondilite all'altro braccio è dal mese di febbraio che sono sotto stress per il dolore anche notturno. Anche il mio ciclo mestruale ha conseguenze negative sia in quantità che ogni tanto in regolarità. Mi domandavo se lo stress dovuto alla sopportazione del dolore o l'accumulo di endorfine abbia potuto causare l'orticaria e l'origine dell'eritema solare ed eventualmente alterazioni del ciclo.
Mi scuso per le tante domande e Vi ringrazio anticipatamente.
Cristina

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
Se la sofferenza possa aver causato nello specifico orticaria ed eritema e' un quesito speculativo a cui e' impossibile dare risposte fattuali.

Due considerazioni:

1) che io sappia, il dolore non innalza le endorfine. Al contrario, l'aumento di endorfine (oppioidi endogeni) aiuta a sopportare il dolore, dunque se a lei fa male, le sue endorfine sono basse.

2) Esistono parecchie molecole antiinfiammatorie e antidolorifiche. E' difficile che lei sia allergica a tutto. Non c'e' motivo di tenersi i dolori, faccia qualche tentativo col suo medico, o consulti un ambulatorio di terapia del dolore (in genere aggregato ai servizi di anestesia ospedaliera).



[#2] dopo  
Utente 763XXX

Iscritto dal 2008
Gentilissimo Dottore
La ringrazio per la Sua risposta e mi rivolgerò senz'altro a uno specialista della terapia del dolore.
Per quanto riguarda le allergie ai farmaci, quando ho eseguito le prove, mi hanno detto che le allergie non sono ereditarie, ma le posso garantire che la mamma di mia mamma,mia madre io e mio figlio maggiore siamo allergici alla penicellina che, fra l'altro, ho assunto all'occorrenza fino all'età di c.a. 31 anni e un giorno, con una sola pasticca di velamox,dopo un quarto d'ora dall'assunzione, mi sono ritrovata con uno shock anafilattico da ricovero ospedaliero.
Proprio perchè le mie allergie ai farmaci sono imprevedibili non è molto semplice individuare ciò che non crei reazione. Siccome sono una madre capofamiglia, in quanto vedova, con tre figli,non è semplice per me sottopormi a prove farmacologiche che mettano a repentaglio la mia vita ed è per questo che spesso sono costretta a sopportare il dolore.
Cordialmente La ringrazio
Cristina
[#3] dopo  
Utente 763XXX

Iscritto dal 2008
Spettabile Dottor Bianchi,
mi sono scordata di dirLe che sono allergica anche (sono consapevole che è inusuale)ai topi sia a livello cutaneo che respiratorio.
Le porgo nuovamente i miei saluti e ringraziamenti.
Cristina