Utente 767XXX
Buongiorno, sono un uomo di 42 anni, alto 182 cm e di 84 kg di peso. Da sempre svolgo un minimo di attività fisica (jogging, nuoto, calcio, sci, tennis). Nel dicembre scorso durante accertamenti ecografici per sospetta calcolosi renale, mi è stato diagnosticato un aneurisma addominale di circa 4 cm. Dopo visita urgente dal cardiologo ho eseguito una TAC addominale che non solo ha confermato l'aneurisma di 4,2 cm, ma ha evidenziato una dissecazione aortica addominale con sospetto coinvolgimento del tratto toracico. Dopo ricovero urgente in ospedale una successiva TAC ha confermato la dissecazione del tratto toracico (da subito sotto il diaframma) e addominale con coinvolgimento bilaterale delle iliache. Per fortuna tutti gli organi sono irrorati dal vero lume e l'ingresso del falso lume si sta cicatrizzando, come confermato anche da un controllo generale con Angio RM avvenuto a giugno. L'unica causa per adesso accertata è l'ipertensione essenziale con valori massimi di 100/150 (non sono affetto da malattie genetiche che possono indebolire le pareti arteriose). Adesso sono in cura farmacologica (Plaunac 2 cp da 20 mg + Tenormin 1/2 cp) e i valori della pressione si sono stabilizzati in 60/110. Cosa potrebbe avere scatenato il tutto? Inoltre ho fatto domanda di invalidità civile e mi è stata riconosciuta una invalidità permanente pari al 75%. E' giusta o potrebbe essere anche maggiore?
Grazie a tutti per l'attenzione.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Alessandro De Troia
24% attività
4% attualità
8% socialità
PARMA (PR)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2003
Non so risponderle per quanto riguarda l'invalidità.
Per la dissecazione non capisco la dissecazione s e comprende l'aorta toracica, in quanto anatomicamente al di sotto del diaframma si considera solo aorta addominale. Inoltre non è chiaro se il diametro di 4,2 cm è riferito al solo falso lume o all'orta compreso il vero lume.
Attendendo una maggiore precisione dellla descrizione del suo caso
la saluto