Utente 356XXX
Buonasera,

da un paio di giorni accuso i seguenti sintomi: disturbi intestinali (feci molle, ma non liquide), senso di nausea, piccolo rash cutaneo pruriginoso su un fianco del piede (sotto forma di puntini rossi), stanchezza e malessere generali. Inoltre ho avuto una piccola afta in bocca (sparita nel giro di un giorno) e da stamattina sento un piccolo linfonodo ingrossato nella parte anteriore destra del collo (al tatto è come una piccola noce, ma non duole particolarmente se tastato. Aggiungo che ho un piccolo brufoletto proprio vicino a quel punto, sul collo). Ho avuto solo ultimamente rapporti che potrei considerare a rischio (penetrazione vaginale senza preservativo) con la mia attuale ragazza (relazione che perdura ormai da 3 anni) la quale qualche mese prima di conoscermi aveva un compagno infedele (tant'è che la ha procurato un'infezione da papilloma virus) con il quale è stata circa 2 anni. Lei al tempo ha fatto tutti gli accertamenti del caso, con testo HIV combo negativo, ma non si ricorda ne quanti test ha fatto e con quale distacco dall'ultimo rapporto a rischio, ne se dopo il test ha avuto altri rapporti a rischio con questo individuo. I miei sintomi potrebbero essere sintomo di infezione da HIV? Aggiungo che ho prima della comparsa di questi sintomi ho preso del pantoprazolo 20mg per due settimane per trattare il reflusso gastroesofageo di cui soffro ormai da circa 3 anni, e in questi tre giorni delle caramelle a base di flurbiprofene per il mal di gola (cronico, causatomi dal reflusso). Potrebbero essere effetti collaterali del trattamento? In caso contrario quali patologie potrebbero spiegare i miei sintomi (sono comunque in un periodo di stress piuttosto forte)?

Tendenzialmente non sono una persona ansiosa e ipocondriaca, ma visto che ho sempre avuto una salute molto buona (tolto il reflusso) tutti questi sintomi mi fanno insospettire.

Grazie per il vostro consulto, e buona giornata!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
accusare sintomi vari , agevolmente inquadrabili in malattie ben più banali quali virosi intestinali ed altre coincidenti ancora più comuni ,da 2 gg, capirà bene come renda forzato pensare di poterli ricollegare ad un AIDS ormai conclamato.Le consiglio di rivolgersi al suo medico di base per una terapia a supporto ,partendo dalle reali cause di ogni singolo problema che decisamente tenderei ad escludere possa essere la immunodeficenza.
cordialità