Utente 356XXX
Buongiorno,sono un ragazzo di 18 anni che qualche giorno fa ha avuto un rapporto non protetto con la propria ragazza. Due giorni dopo mi accorgo che sono sortivdei pallini rossi su una superficie delimitata del glande,puntini che non mi hanno dato nessun fastidio...Volevo avere chiarimenti in quanto mi sto preoccupando molto,grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

in questi casi, senza una valutazione clinica diretta, è impossibile formulare una risposta corretta, cioè capire la reale causa del suo problema e dare quindi una indicazione su quali passi successivi fare sia a livello diagnostico ma soprattutto terapeutico.

Bisogna, a questo punto, consultare in diretta il suo medico di famiglia e poi a ruota, se indicato, anche lo specialista che sempre il suo medico di fiducia le indicherà.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 356XXX

Iscritto dal 2014
Il problema è che ho paura e vergogna di parlarne con i miei genitori...e ho paura di molte altre cose...dopodomani mi faró coraggio e andró dal dottore,nel frattempo seguiró alcuni cosigli che ho letto cioè lavare il glande con un detergente intimo a ph alcalino e fare impacchi caldo/umidi e lavandolo anche con il sale...sperando che passi...ho una paura assurda.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non si pasticci e senta almeno in diretta il suo medico di famiglia.

Ancora un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 356XXX

Iscritto dal 2014
Il dottore mi ha detto che sono in presenza di un lichen planus o una cosa del genere e che non esiste una terapia da seguire ma soltanto di essere molto attento all igiene intima...soltanto che ora ho mal di gola e ho paura di aver contratto l hiv...Consigliatemi qualcosa,sono in panico...
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

il consiglio è ora di ritornare dal suo medico di famiglia e con lui decidere una eventuale valutazione specialistica con il suo dermatologo ed infettivologo di riferimento.

Ancora un cordiale saluto.
[#6] dopo  
Utente 356XXX

Iscritto dal 2014
Ma credo sia impossibile che io abbia contratto il virus in quanto la mia ragazza non è sieropositiva,sono tutte fisse che forse mi sto facendo io..
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Penso proprio che lei sia entrato in un tunnel di ansie e paure complesse ed inutili ma, a questo punto, le ansie e le paure, quando possibile, vanno controllate e sedate!