Utente 356XXX
Salve dottori,
sono un uomo di 44 anni. che lamenta una non adeguata rigidità del pene, la qualità erezione varia al variare della posizione. Dai controlli effettuati non risultano problemi organici , esami ormonali e ecocolordoppler penieno nella norma, l’andrologo è convinto dell’etiologia psicologica del problema.
Vorrei chiedervi se la monotorizzazione delle erezioni notturne con rigiscan test potrebbe essere un approfondimento diagnostico utile a chiarire la natura del mio problema.
Il mio medico di riferimento a fronte di un ecocolordoppler nella norma non me lo ha proposto.
un rigiscan positivo è compatibile con un ecodoppler negativo?? illustri professionisti vorrei un vostro parere, grazie anticipatamente.
Un cordiale saluto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Salve,
argomento su cui possono intervenire colleghi Andrologi di questo portale che vantano decenni di esperienza nel campo diagnostico della disfunzione erettile.
Personalmente ritengo molto favorevole una risposta negativa all'ecocolordoppler .
Il rigiscan test ha purtroppo un impegno economico importante, ma certo anche la sua validità permettendo un netto discernimento tra forme psicogene e organiche.
In questo caso se ha modo, lo esegua

[#2] dopo  
Utente 356XXX

Iscritto dal 2014
Gentili dottori,
in effetti tale esame strumentale è molto costoso.
la mia unica perplessità è la seguente: tale esame può dare indicazioni più precise o evidenziare problematiche non rilevabili con esame ecocolor doppler?? e qualora fosse positivo per patologie vascolari cambierebbe qualcosa ai fini della terapia?? da quanto ho capito e scusate se mi sbaglio non cambierebbe assolutamente niente i farmaci purtroppo sono sempre quelli.
E allora mi chiedo perchè spendere soldi in analisi se poi la ricetta è sempre la stessa ??? Scusate ma penso che i miei dubbi siano quelli di tutti i pazienti che vivono tali problematiche.
Vi ringrazio per l'attenzione e per risposte.

[#3] dopo  
Utente 356XXX

Iscritto dal 2014
Ringrazio innanzi tutto il dottore Militello per la sua cortesia.
Non c'è nessun altro professore che vuole essere cosi gentile dall'esprimere un parere??
Grazie per l'attenzione.
Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Dr. Antonio Giambersio
28% attività
4% attualità
12% socialità
POTENZA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
nei casi come il suo è importante discernere forme funzionali da forme organiche, e il test con il Rigiscan Plus è davvero utile in questi casi.
Molto spesso è lo stesso paziente a chiedere di avere una diagnosi certa perchè anche lui ha necessità di capire, senza incertezze, il perchè del suo disagio. Per quanto attiene la terapia mentre nelle forme organiche è indispensabile un aiuto farmacologico, in quelle "funzionali" possono essere adottati, a seconda dei casi, anche altri approcci. Vi è poi da sottolineare che queste ultime possono essere transitorie mentre quelle organiche no.
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 356XXX

Iscritto dal 2014
Grazie dott Giambersio per il suo intervento.
Penso di eseguire questo approfondimento diagnostico, come si dice ho fatto 30 e faccio 31...
Poi da paziente mi consenta ho capito che in questo ambito di diagnosi certe ..poche ce ne sono, anche il Rigiscan non è un esame certo al 100 %, molti sono da quanto leggo i falsi positivi..la presenza dello strumento può alterare la qualità del sonno.

Cordiali saluti.
[#6] dopo  
Dr. Antonio Giambersio
28% attività
4% attualità
12% socialità
POTENZA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
quello che lei dice è certamente vero: in medicina ogni cosa deve essere valutata con attenzione e saggezza. Lo stesso è per questo test nei casi in cui non vi sia una buona registrazione notturna. Nei pazienti in cui, però, il test documenta una risposta normale (e per fortuna sono i più frequenti!) si ha la certezza assoluta dell'assenza di un danno organico.
Ci tenga al corrente.
Molti cordiali saluti