Utente 356XXX
Buongiorno dottori..come da titolo vorrei un parere sul dolore al testicolo...in pratica il dolore mi è comparso all incirca a marzo....un fastidio..leggero dolore al testicolo sinistro...mi è venuto dopo un mese diciamo di astinenza da rapporti di qualsiasi genere....anche masturbazione.....sono andato subito dal medico curante che mi ha visitato personalmente...mi ha toccato il testicolo vari punti ecc...per lui non c'era niente..non sentiva niente...era tutto regolare...x info mi toccato anche l'interno coscia chiedendomi se provassi dolore...ma niente...quindi lui disse per me va tutto bene...però per sicurezza mi mandó a fare un ecografia...questa visita più ecografia lo fatta a aprile...quando andai a fare l'eco grafia il dottore mi disse che lui non vedeva niente..era tutto a posto no idrocele no varicocele....portato il referto al mio medico lui mi disse che sicuramente era un processo infiammatorio..mi disse di prendere per un paio di giorni un antinfiammatorio e basta...preciso che antinfiammatori io non n'è presi...aspettai che passasse....ora questo fastidio dolore e tornato...e inizio a preoccuparmi....cerco sempre di fare un autocontrollo...ma li sento sempre uguale.... Vorrei sapere i controlli fatti a aprile...nel caso ogni quanto andrebbero ripetuti??? E secondo voi può essere un infiammazione non curata??? Che ritorna....non so davvero cosa pensare...e sinceramente sentendo le vari racconti...un po' di ansia mi viene... Cosa fare??? Ripetere l'ecografia...o tornare dal medico...visita specialistica?? Grazie in anticipo a presto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

tutto quello da lei già fatto è tranquillizzante ma, se il dolore continua, bisogna allora risentire in diretta il suo medico di fiducia e poi il suo andrologo di riferimento e con loro decidere se ripetere gli esami già fatti eventualmente aggiungendo alcune valutazioni colturali come ad esempio una spermiocoltura ed eventuale antibiogramma.

Fatto il tutto eventualmente ci riaggiorni.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 356XXX

Iscritto dal 2014
Dottore grazie innanzitutto per la celere risposta...vorrei porle un altro quesito che mi è sfuggito prima...in pratica prima che mi venissero questi dolori al testicolo e al interno coscia...l'infermiare che c'è dove lavoro mi disse( non mi fece una diagnosi a domanda mi rispose) che sicuramente si era irritato il colon .mi chiese anche un po' di cose dolori...regolarità...cm erano le feci ecc....sono un militare e questi episodi mi vennero dopo un mese di attività fuori....(non in zone dove ci sono malattie particolari ecc...eravamo in posti sanitari tranquilli) e lui disse sicuramente x lo stress la cattiva alimentazione e il fatto che cmq fuori casa sei stitico....un giorno ogni quatto circa.... Appena puoi fatti controllare dal medico...dopo mi iniziarono a insorgere questi dolori ai testicoli e un po' inguine...e sinceramente molto preoccupato il colon passo in secondo piano...poi come detto ecografia e visita nulla da segnalare....la mia domanda e: può essere il colon irritato a provocare questi dolori al testicolo e all inguine.???

Grazie in anticipo per la risposta a presto...
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non è da escludere anche se, da questa postazione, poco altro è possibile dirle di preciso e mirato.

Ancora un cordiale saluto.