Utente 356XXX
Salve, circa una settimana fa ho notato il glande abbastanza irritato e il giorno dopo eccessivo smegma abbastanza difficile da rimuovere. Ci sono riuscito con del normale sapone per intimo maschile ma il giorno seguente ho notato delle zone del glande decisamente rossastre che causavano del leggero formicolio. Ho continuato a tenerlo pulito e due giorni fa il probpema sembrava risolto. Però ieri mi sono svegliato con il prepuzio decisamente stretto. Scende sotto il glande se non è eretto con un leggero dolore, e tutta la zona che vado a scoprire è abbastanza rossa e occasionalmente formicola.
Premessa: il mio pene si è aperto del tutto verso i 14 anni (ora ne ho 20) e in erezione il prepuzio andava leggermente a stringere il pene ma completamente a scoprire il glande, ma non ho avuto nessun tipo di problema o disagio neanche nell'avere rapporti sessuali.
Ora mi sono ritrovato indietro di qualche anno, con il prepuzio eccessivamente stretto.
È possibile che ciò sia una conseguenza causata dalla precedente infiammazione (se l'eccessivo smegma e il rossore sono sintomi di un'infezione)?
Il mio medico di famiglia torna lunedì, e voglio sentire prima un suo parere e in caso farmi consigliare uno specialista. Per il momento sto cercando di fare degli esercizi come feci anni fa per renderlo più elastico. Secondo voi è un'infiammazione? Come dovrei trattarla prima di lunedì? È normale che la fimosi, anche se lieve e non serrata, riesca fuori anni dopo aver risolto il problema?
Grazie infinite.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,credo che sia affetto da una balanopostite che,oltre che rimedi igienici,richiede una terapia mirata basata su di un esame obiettivo e sugli esiti di un tampone del secreto balanico.Ho la sensazione che non abbia avuto molte esperienze sessuali,per cui conviene attendere serenamente il rientro dalle vacanze del medico di famiglia.Cordialità
[#2] dopo  
Utente 356XXX

Iscritto dal 2014
Grazie della risposta dottore. Il fatto è che ora il glande non ha più macchie rossastre e non produce più, come circa una settimana fa, eccessivo smegma o sostanza biancastra che sia. L'unico problema apparentemente rimasto è il restringimento del prepuzio. Ovviamente in questi giorni non ho avuto rapporti sessuali. Grazie ancora.