Utente 356XXX
Buongiorno,

sono un ragazzo di 25 anni, da un paio di mesi ho notato in modo sempre piú evidente un progressivo diradamento dei capelli nella regione del vertice; alcuni di essi mi appaiono anche piú sottili e meno pigmentati rispetto al passato; viceversa al momento non noto un significativo diradamento nella zona delle tempie. La caduta giornaliera di capelli non é molto preoccupante (direi al massimo 40 - 50 capelli al giorno, ma molti si staccano in quanto passo frequentemente le mani sul cuoio capelluto). In occasione del lavaggio (ogni 2 - 3 giorni) la caduta é di circa 40 capelli. La prima domanda é: esiste un pattern di alopecia androgenetica che parte direttamente dal vertice senza particolari segni sulle tempie? (Nei vari schemi evolutivi non c´é molta chiarezza a riguardo).

Preoccupato dalla situazione, a inizio agosto mi sono rivolto dapprima da un dermatologo in occasione di un´altra visita: osservando a occhio nudo il cuoio mi ha detto che al momento non segnala una situazione critica, ma nelle due settimane successive il diradamento é diventato piú evidente.

A metá agosto mi sono quindi rivolto presso un centro eudermico, ricevendo la diagnosi da un medico endocrinologo: osservando il cuoio capelluto sotto una lampada, mi ha diagnosticato frettolosamente effluvio androgenetico iniziale (termine improprio da quanto ne so), parlandone come di una fase antecedente al defluvio vero e proprio. Nessuna informazione sulla situazione familiare mi é stata chiesta. Per avvalorare la sua tesi, il dottore ha passato sul cuoio capelluto un dispositivo ad elettrodi metallici che a detta sua rivela l´aciditá del cuoio capelluto (un elettrodo lo tenevo io in mano, l´altro veniva passato sul cuoio capelluto). I led dell´apparecchiatura collegati agli elettrodi risultavano puntualmente rossi quando passati su vertex e tempie. E´ possibile diagnosticare alopecia androgenetica con questo test? Io ero informato su altre metodologie.

La prescrizione é stata: 1 compressa di Aptodin Plus Retard (a base di Serenoa Repens, 100 mg) dopo colazione, 1 compressa di Cistidil dopo pranzo, 1 compressa Biodermatin dopo cena, Ecoval soluzione 0,05 a sere alterne, e uno shampoo apposta. Per un mese, dopo il quale si é prontamente preoccupato di fissare un nuovo appuntamento.

In relazione alla vostra esperienza, come giudicate questa prescrizione per una possibile alopecia androgenetica nella fase iniziale? Al momento ho ancora una chioma leonina che certo non voglio perdere anche a causa di diagnosi errate. So che in questi casi il tempismo con cui si interviene é determinante, per cui non ho alcuna intenzione di perdere tempo. Credo che la maggior parte di coloro che soffrono di questo problema possa condividere questo pensiero.

Vi ringrazio per la Vostra disponibilitá e resto in attesa di un cortese riscontro.

Saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
Non posso molto entrare nel suo caso specifico perché non ho i dati della visita.
Alcuni appunti.
Tipico della alopecia androgenetica è il DEFLUVIUM telogenico (effluvium è di regola altra cosa,può es.coesistere un effluvium stagionale in telogen ,ma non legato alla androgenetica in senso stretto).
Il tricogramma ci mostrerà se ben fatto un aumento dei telogen in zone DHT dipendenti ,che come sa sono le frontoparietali ,il vertex a differenza delle altre zone ,nucaie temporali.Anche una v.dermatoscopia ,una tricoscopia mostrerà nelle stesse zone una miniaturizzazione ,una diminuzione di densità ,follicoli vuoti e via a degradare..Di test ve ne sono , ma quello riportato sulla acidità non è a mia conoscenza :-)
[#2] dopo  
Utente 356XXX

Iscritto dal 2014
Spett. Dottore,

La ringrazio per la celere e puntuale risposta. Mi potrebbe anche dare qualche indicazione circa i miei ulteriori dubbi?

1) se é a conoscenza di un pattern di alopecia androgenetica che parte direttamente dal vertice senza particolari segni sulle tempie (sulla maggior parte delle persone affette da alopecia androgenetica il vertex viene colpito solo dopo un evidente arretramento della linea frontale / tempie; le stesse scale standardizzate sembrerebbero mostrare questo percorso evolutivo)

2) Dal momento che il test effettuato mi é sembrato abbastanza sommario (Lei stesso ha descritto ben altre analisi), qual é la sua opinione circa la prescrizione? Di fatto consiste in 100 mg al giorno di Serenoa Repens piú altri integratori. Ha esperienza di risultati positivi con l´utilizzo di questo tipo di integratori?

Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Gent-le pz
un diradamento del vertex può certamente essere il dato più evidente di alcuni soggetti con alopecia androgenetica; le scale sono un modello che può in alcuni punti essere derogato , nel senso di non essere pedissequamente seguito , magari anche solo temporalmente.
Preferirei non entrare nello specifico della prescrizione di un altro collega , che ha il dato fondamentale della visita , a mia differenza.Ma di certo l'integratore potrebbe utilmente essere inserito in una strategia terapeutica farmacologica se si volesse incidere maggiormente , magari dopo gli opportuni esami.
Cordialità
[#4] dopo  
Utente 356XXX

Iscritto dal 2014
Spett. Dott. Griselli,

dopo una settimana che seguo la terapia sopra descritta la caduta é notevolmente peggiorata: lavando i capelli a giorni alterni, la caduta tra lavaggio e asciugatura é superiore a 150 capelli, mentre nei giorni di non lavaggio risulta comunque molto piú elevata rispetto a quanto ero abituato (oltre 80 contro gli usuali 40, ma fino a 4 mesi fa era di massimo 20). Sono molto preoccupato.

Rispetto all´inizio della terapia con Serenoa Repens (da solo una settimana) noto anche dei disturbi a livello di erezione, ma non so se imputarlo alla Serenoa o al forte stress causato dall´ingente caduta di capelli.

Le sottraggo ulteriore tempo per esporLe questi miei dubbi:

1) La Serenoa Repens puó causare caduta indotta nei primi giorni di assunzione?
2) La Serenoa Repens puó causare disfunzioni di carattere sessuale o é solo suggestione / stress?
3) E´ possibile che si tratti di un effluvio, sebbene piú evidente al vertex? Rispetto a soli 4 mesi fa la caduta é aumentata in modo esponenziale: un´alopecia androgenetica puó avere un´azione cosí rapida?

La ringrazio per la Sua lodevole disponibilitá.

Grazie