Utente 356XXX
Buongiorno,

circa due settimane e mezzo fa ho avuto un rapporto sessuale, e dal giorno successivo ho una specie di rigonfiamento alla parte di corpo cavernoso appena sotto il glande, nella "metà" destra del pene. questo rigonfiamento non mi dà fastidio, solo un leggero pizzicore se lo tocco in un punto ma nulla di più, non mi crea neanche fastidio all'erezione.

ho tenuto sotto controllo la zona, ed ha mantenuto lo stesso colore della pelle, non ci sono state secrezioni anomale, infiammazioni o cambiamenti di colorazione che mi potessero indicare che qualcosa non andava. l'unica cosa è che questo rigonfiamento impedisce al prepuzio di tornare a coprire il glande, ma a parte questo non ho avuto nessun altro problema.

mi interessava sapere (ed anche rassicurare me e la mia partner) se si tratta di un disturbo normale e se può avere qualche controindicazione a livello di rapporti, e se c'è qualche prodotto che possa applicare per velocizzare il ritorno alla normalità.

spero di essere stato esaustivo, vi ringrazio anticipatamente per la disponibilità.
Cordiali saluti!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,da questa postazione telematica ogni ipotesi rappresenterebbe un esercizio di fantasia.Comunque,a naso,credo che il problema possa essere legato ad una fimosi relativa. Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 356XXX

Iscritto dal 2014
Gentile Dr Izzo,
La ringrazio per la risposta tempestiva. Sì, so che un resoconto a computer non sia il massimo in campo medico, ma il disturbo di cui lei parla mi era già stato diagnosticato quando ero bambino, ed all'epoca non so per quale motivo non si scelse di operare. Ora che si è ripresentato, andrò quanto prima a fare una visita dal mio medico.
Grazie ancora! cordialità