Utente 356XXX
Gentile dottore Maurizio Cecchino, buongiorno. Sono una sig. Di 76 anni affetta da ipertensione artrriosa di recente riscontro. L'ecocardiogramma del febbraio 2014 a messo in evidenza: ventricolo sx di normale dimensione e pattern geometrico, indice di funzionalità sistolica, si ad espressione radiale che longitudinale e distale nella norma. Sclerosi mitro-aortica non emodinamicamente significativa.
In'onoltre sono affetta da varici gastroesofagee ed ectasia della vena porta, la causa é ancora d'accertare. Il gastroentroepatologo mi ha consigliato un trattamento con farmaci beta-bloccanti non selettivi (propanololo, es. indural) per abbassare la pressione portale e prevenire il sanguinamento delle varici, da sottoporre al cardiologo .
Il cardiologo mi ha prescritto 1cp. al dì di lobidiur 5mg/25mg.
La P.A. si è abbassata; ma le chiedo cortesemente, il lobidiur svolge un'azione di riduzione pressoria anche per la vena porta e le varici gastroesofagee? Il cardiologo dice di si ma io rimango perplessa. Posso stare tranquilla?
La saluto e la ringrazio infinitamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
gentile Signora, anche il nebivololo contenuto nel Lobidiur è un beta bloccante ed anche esso riduce la pressione portale anche se il piu studiato in questo senso è il propanololo.
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 356XXX

Iscritto dal 2014
Grazie dottore per la pronta risposta.