Utente 173XXX
Salve a tutti,
premetto che mi sono informato su queste extrasistole su internet in quanto è un fenomeno che mi sta colpendo con grande continuità solo da cinque giorni (il problema sorgeva anche in passato, ma ogni 5 o 6 mesi e per pochi secondi).

I sintomi che sento io, che sono anche difficili da spiegare, sono questi.

- Il problema sorge quando faccio un respiro lungo, prendo aria e poi la rilascio. Lì il cuore (almeno credo sia lui) comincia a correre, lo sento con molta decisione e per terminare questo strano fastidio mi viene un colpo di tosse automatico che fa terminare il problema.
Se non tossisco, il battito continua a procedere spedito! E' il colpo di tosse che blocca tutto.

- Ho notato che mentre mangio il fastidio non si presenta quasi mai. Così quando sono a letto, forse perchè non faccio respiri lunghi?

So bene che devo andare a controllarmi, vista la continuità del problema, ma prima vorrei sapere da qualche esperto se questi sintomi strani (tipo il colpo di tosse che è decisivo nel bloccare il battito all'impazzata) possono essere legati all'extrasistole o ad altro. Prima di andare a fare la visita mi piacerebbe sapere da qualche esperto il motivo del colpo di tosse, perchè sono costretto a tossire (volente o nolente) per non sentire più il battito spedito?

Grazie mille.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se avesse episodi di tachicardia parossistica sopraventeicolare il colpo di tosse le interromperebbero.
Esegua un Holter delle 24 ore per valutare la presenza di tali aritmie.
Arrivederci