Utente 333XXX
gentili dottori,
volevo solo sapere se posso stare tranquilla. sin da piccola mi capitava camminando ma anche quando stavo seduta (anche se non ricordo se mi sedevo dopo uno sforzo a distanza di ore) mi prendevano per qualche secondo delle palpitazioni veloci e forti che poi ho imparato chiamarsi extrasistoli. non ci ho mai badato se non ultimamente poiché una volta al giorno mi devono venire. ora non so se preoccuparmi o meno, ma ho scoperto che mia nonna materna ha avuto due infarti e che addirittura doveva cambiare una valvola ma poichè viveva in calabria non c'erano ospedali in cui poterlo fare e forse ai tempi costava troppo. la cosa un po' mi ha preoccupato anche se comunque lei questi problemi ha iniziato ad averli da anziana così mi ero messa l'anima in pace. una settimana fa ho scoperto che una mia zia, sorella di mia mamma, ha avuto una bambina che ha perso ad 8 mesi perché praticamente ad un ventricolo non passava il sangue o qualcosa del genere. ora non so se c'entra la digestione che ho difficile e non c'entra nulla il cuore ma è da due giorni che puntualmente alle 12 mi viene un blocco in gola e sento il cuore che batte lì (ho mangiato oggi alle 9.30 una brioche e basta) e soprattutto un peso sul petto che stringe poco, bruciore sul petto e in gola, fatica a respirare e peso sullo stomaco. poi quando salgo le scale o faccio sforzi mi fa male lo stomaco e sento come se il cuore battesse lì. il cuore mi sembra ok, al massimo mi agito un po' e batte forte. anche se ieri la solita extrasistole è venuta, oggi ancora no. poi soffro di cervicale quindi mi agito perché spesso mi viene un formicolio e dolore al braccio sinistro ma non so se è per colpa della spalla sinistra contratta. se mi metto un po' piegata in avanti va meglio. non ho mai fatto una visita dal cardiologo al massimo qualche elettrocardiogramma però sempre risultato ok. ho fatto l'holter il 17 giugno ancora non so neanche i risultati perché sono in vacanza in calabria. partirò settimana prossima. cosa ne pensate posso stare tranquilla?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Gran parte dei sintomi che lei riporta sono legati all ansia, ma eseguirei un Holter cardiaco, dal momento che è già stata visitata da un cardiologo.
Arrivederci
[#2] dopo  


dal 2014
grazie mille dottore, allora no, dal cardiologo non ci sono mai stata quegli ecg li avevo fatti al pronto soccorso. l'holter cardiaco l'ho eseguito il 16 giugno però anche se l'infermiera mi aveva detto che in una decina di giorni mi avrebbero chiamato per avvisarmi di andare a prendere i risultati non l'hanno mai fatto, poi a luglio sono partita per le vacanze e martedì notte devo partire e quando arrivo vado dritta alla portineria dell'ospedale del resto dopo due mesi li avranno questi benedetti risultati!
comunque la cosa che da due giorni mi irrita e mi da fastidio è questo nodo in gola che si accompagna a come se avessi un battito dentro la gola e un continuo eruttare. deglutisco e ingoio solo catarro. mi viene anche da tossire. poco fa mi sono chinata a raccogliere una cosa e sento il cuore come se avessi fatto chissà che sforzo (capita anche quando faccio grossi respiri) mi sono stesa sul letto (esattamente come ieri) e mi è venuta l'extrasistole. dice che posso stare tranquilla? sto in un paesino di montagna a 1 ora dall'ospedale e se mi sento male...
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Ma certo che non ha niente di cui preoccuparsi...
È anche probabile che lei abbia un ernia jatale che le facilità con la posizione le extrasistoli.
Arrivederci
[#4] dopo  


dal 2014
uhm mi informerò dottore perché faccio fatica a respirare e sento questo peso sul petto come se avessi tenuto un bambino seduto sopra. mia nonna paterna ha avuto tantissime ernie, non faceva in tempo ad operarsi ad una che le dicevano che doveva operarsi ad un'altra...in questa famiglia non ci facciamo mancare niente!!
grazie mille del tempo dedicatomi e buona serata dottore