Utente 350XXX
Buongiorno a tutti.
Dato che da tempo avvertivo palpitazioni, battiti accelerati, o a volte "deboli", agitazione, testa vuota ecc.., ho deciso di effettuare un ecocardiogramma per valutare se vi fossero problemi cardiaci. La visita neurologica che ho effettuato circa un mese fa ha riscontrato un disturbo di ansia, per cui sto facendo una cura, mentre l'ecocardiogramma che ho fatto ieri, non ha evidenziato dei problemi, tranne una leggera insufficienza mitrale (Prolassi).
La dottoressa mi ha però detto che è tutto ok, e la prolassi è molto frequente in soggetti alti e snelli come me, e che quindi non c'è nessun tipo di problema.
Il mio dubbio però riguarda se posso svolgere normalmente attività fisica, e quindi mettere sotto sforzo il mio cuore.
A inizio settembre devo partecipare a degli scavi archeologici, dove, come ho potuto constatare in passato, si fatica e si lavora spesso sotto il sole.
Secondo voi posso svolgere tranquillamente questa attività?
Concludo dicendo che da diversi anni mi capita, anche se molto raramente (credo che da 10 anni, dalla prima volta che mi è capitato, è successo al massimo una decina di volte) di avere un improvvisa accelerazione del battito cardiaco, con il cuore che inizia a battere all'impazzata, e con un battito diverso dal solito, come se fosse doppio (sembrano delle extrasistoli che si susseguono all'impazzata per diversi minuti) e dopo un pò tutto ritorna ad essere normale, e cmq non accuso nè svenimenti, ne problemi particolari quando mi capita. Credo mi sia capitato quando sono stanco, o magari ho dormito poco, o qualche volta durante o dopo uno sforzo fisico.
La prima volta che mi successe stavo giocando a calcio e mi fermai spaventato. Feci accertamenti ma era tutto ok, e continuai a svolgere attività fisica, ma il dubbio mi è sempre rimasto. Adesso da qualche anno non faccio più sport.
Concludo dicendo che mi capita di avere qualche extrasistole, e raramente di averne 3-4 consecutive e poi il battito torna ad essere normale.
Vi ringrazio.
Buona giornata.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se ha un prolasso mitralico e palpitazioni deve eseguire un Holter cardiaco delle 24 ore ed anche una prova da sforzo
È impotente sapere che entità ha il suo prolasso mitralico per verificare anche la opportunità divina profilassi antibiotica per la endocardite.
Ci invii il risultato della sua eco cardiografia color doppler
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 350XXX

Iscritto dal 2014
Spero di riuscire ad eseguire l'Holter prima di iniziare l'attività di scavo archeologico.
La dottoressa mi ha comunque detto che non mi devo preoccupare, che va tutto bene.
Potrebbe per caso trattarsi di Tachicardia sopraventricolare, il disturbo che ho accusato saltuariamente?
[#3] dopo  
Utente 350XXX

Iscritto dal 2014
Comunque i risultati dell'ecocardiogramma sono i seguenti:

Ventricolo sinistro normale per diametri cavitari, spessori aprietali e cinesi segmentaria; funzione contrattile globale conservata (FE>55). Radice aortica, aorta ascendente ed arco aortico di normali dimensioni. Ventricolo destro di normali dimensioni con TAPSE 26mm. LAM con lieve prolasso determinante minima insufficienza mitralica, Al Doppler E/A invertito; Lieve IT; PAPs nella norma; VCI non dilatata e normocollassante con gli atti del respiro.
In atto non versamento pericardico.
[#4] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
L ecografia è normale
Esegua l holter delle 24 ore
Arrivederci
[#5] dopo  
Utente 350XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio, quindi è tutto nella norma?
Spero di fare presto questo esame.
Buona giornata.
[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Un prolasso della mitrale non è normale , fa parte di una variante della normalita.
Se un italiano misura in altezza 150 cm o 200 cm, sono soggetti normali , ma non sono nella norma
Arrivederci
[#7] dopo  
Utente 350XXX

Iscritto dal 2014
Si esatto non è normale, però a quanto ho capito non è niente di preoccupante, ed è una cosa diffusa giusto?
Mi scusi se insisto, ma vorrei avere meglio le idee chiare, e soprattutto la mia paura riguarda sforzare il mio cuore.
Spero inoltre non possa essere causa di morte improvvisa o fatalità del genere.
Cordiali Saluti.
[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il vero prolasso della mitrale è una patologia seria che spesso richiede l intervento di sostituzione valvolare.
Gli atteggiamenti prolassanti di uno dei lembi è invece di riscontro comune e non deve destare alcuna preoccupazione.
Non posso certo vedere le immagini in movimento del suo ecocolordoppler cardiaco ma dalla riposta che lei riporta non avrei alcuna preoccupazione
Arrivederci