Utente 348XXX
Buongiorno sono uno sportivo,fin da piccolo svolgo arti marziali a livello amatoriale,ho interrotto qualche anno fa e ora mi dedico ad attività aerobica 3 volte a settimana,ho svolto proprio un paio di mesi fa un test da sforzo cicloergometrico arrivando a 180 bm e pa 170\80 non ricordo ora quale stadio ho raggiunto comunque buon recupero fisiologico e assenza di aritmie durante il test,ecocardio uscito nella norma e lo stesso vale per lECG,lamentando sporiadici extrasistoli dopo la corsa il medico mi ha applicato un holter 24h dove ha rilevato solo 8 extrasistoli ventricolari,il motivo per cui chiedo un consulto in questa sede e che mi e successo un fenomeno per la seconda volta in 20 anni:l'altro giorno studiavo davanti al pc e ad un tratto ho avvertito un paio di extrasistoli di fila e una breve e rapida accelerazione del battito(non so quale frequenza ha raggiunto ma posso assicurare che era davvero alta) della durata di 4 secondi piu o meno,sembrava che avevo un tamburo,e lo stesso mi è accaduto 7 mesi fa nelle stesse modalità un paio di extrasistoli e un brevissimo RUN di qualche secondo,dato che sono uno sportivo sono preoccupato ho letto che potrebbe trattarsi di tpsv,secondo voi cosa potrebbe essere?grazie in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
231165

Cancellato nel 2015
Ha letto bene ma finche i fenomeni rimangono cosi brevi non è necessario fare nessun accertamento . A volte puo' capitare che un cuore sano possa fare brevissimi run ma questo non significa essere cardiopatici o avere un problema da affrontare. Se dovesse avere episodi prolungati o che le creano sintomi dovra' in quel caso fare ulteriori accertamenti altrimenti stia tranquilllo e continui a fare sport
cordilali saluti
[#2] dopo  
Utente 348XXX

Iscritto dal 2014
Capisco Dottore,le vorrei chiedere un ultima cosa,preoccupato di questa situazione mi controllo spesso il polso e l'altro giorno dopo pranzato avvertivo una frequenza un po altina 100-105 bm e nel controlarmela sempre nei minuti successivi e come se si fosse innescato un circolo ansioso facendomela salire a 130 bm,in preda all'ansia forte ad un certo punto ho contato la frequenza ed erano circa 165-170 bm e non scendeva piu(ero in ansia ),cercando poi di rilassarmi è scesa mano mano a 90 bm lasciandomi una sensazione di stanchezza...secondo lei questo potrebbe essere un episodio auspicabile ad una crisi di panico o tpsv,considerando anche le frequenze raggiunte?