Utente 322XXX
salve dottori sono qua di nuovo per avere qualche risposta. oggi ho fatto il primo giorno di lavoro manovale muratore , da circa un anno e mezzo non facevo sforzi eccessivi. ma oggi mentre lavoravo ho avuto una forte tachicardia che non si è più fermata circa 120 130 battiti al minuti la frequenza scendeva di poco solo quando mi fermavo ma di poco. ora volevo sapere se questa tachicardia è dovuta al fatto che da tempo non facevo sforzi fisici. anche adesso che sono a riposo ho i battiti accelerati, a cosa è dovuto??? a volte non capisco se è una mia fissazione. attendo risposta grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Davide Ventre
40% attività
8% attualità
16% socialità
SONCINO (CR)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Salve,
Ovviamente il cuore non più allenato risponde così agli sforzi fisici.

Se resta un fenomeno isolato direi di lasciar correre la cosa.

Se invece la cosa si ripete le consiglierei l'esecuzione di un Test da Sforzo per capire se ci può essere un vero nesso di causalità sforzo--> tachicardia.

Cordiali Saluti.
[#2] dopo  
Utente 322XXX

Iscritto dal 2013
salve, dopo un paio di giorni di lavoro vedo che il fenomeno diminuisce , anzi direi che la tachicardia non è più quella di prima il battito ritorna normale dopo un pò di riposo e la sera non ho più battiti accelerati ma direi che sono intorno ai 60 70 al minuto, forse era un problema di scarso allenamento?
[#3] dopo  
Dr. Davide Ventre
40% attività
8% attualità
16% socialità
SONCINO (CR)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Tutto può essere.
Non ci pensi più.
Se poi dovesse tornare si valuterà il da farsi sul momento.
Cordiali saluti.