Utente 354XXX
Salve a tutti i dottori, sono qui per chiedere il vostro aiuto. Ho 19 anni e Sono quasi 9 mesi che ho di continuo dolori al torace sopratutto in mezzo e verso sinistra e dolore al braccio sinistro, raramente al destro. Questo dolore sembra opprimere e in piu se mi tocco il dolore aumenta è come se mi tirasse tutto lo sterno e in piu mi fa mancare il respiro e mi crea una sensazione di calore dentro al petto. Ho eseguito analisi del sangue della tiroide due elettrocardiogramma e un ecocardiogramma m b mode cn color doppler tutti i risultati sn buoni . Spesso soffro di cervicalee la prima volta che ebbi questi dolori fu proprio quando la cervicale mi mi faceva male in piu ho una sciliosi dorso lombare con spalla sinistra più bassa della destra poiché è destro convessa e una lordosi. Questo peso ssoprattutto all altezza dello sterno nn mi sta facendo vivere bene anke perché sono una persona molto ansiosa. Posso stare tranquilla che nn sia un problema al cuore ma magari di ossa e muscoli? Potrebbe essere fibromialgia visto che ho sempre il corpo molto molto caldo, ansia, a volte mal di testa terribili, vertigini e ronzio ? Soprattutto perché sono sempre calda e a volte mi preoccupo ma mi dicono di stare tranquilla perché alcune persone hanno il corpo più caldo di altre. Grazie mille e mi scuso per la lunghezza della storia e mi scusi se le faccio una domanda che forse non dovrei ma se avessi avuto una pericardite l'ecocardiogramma l'avrebbe vista? Grazie e mi scusi davvero ma non ne posso più
[#1] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentile signorina,
la descrizione della sua sintomatologia è ben relazionata ma, purtroppo, non sufficiente a far ipotizzare una diagnosi precisa (limiti dei consulti on line).
Certamente il fatto che lei ha un patologia scoliotica è molto rilevante ma è importante stabilire quanto questa possa influire o essere la sola responsabile di tutta la sua sintomatologia.
In questi casi è dirimente una consulenza specialistica in modo da identificare bene il problema magari anche con l'aiuto di esami strumentali.
Per le altre richieste che ha posto, credo i colleghi avrebbero riconosciuto la patologia che lei ipotizza.
Auguri.