Utente 716XXX
ongiorno a tutti.
Nel mese di marzo, per eseguire un lavoro mi sono affacciato ad una finestra ponendo incautamente tutto il peso del corpo sullo sterno, appoggiato al telaio inferiore dell'infisso. Quando ho liberato le mani e il peso è gravato completamente sulla gabbia toracica ho sentito un dolore lancinante all'altezza dell'ultima costola SX.
Ho avuto dolori forti per giorni, ma sapendo che con le costole non esistono trattamenti ho aspettato chevpassasse. Dopo qualche giorno ho finalmente avvertito una riduzione del dolore che si è assestato dopo qualche settimana. Da allora avverto dolore se mi piego, se premo lo sterno all'altezza della costola e se ruoto il corpo. Verso giugno sembrava che il dolore fosse scomparso, salvo poi riacutizzarsi il mese scorso evora sfortunatamente avverto un fastidioso dolore anche se mi metto pancia in giù a letto. Può essere che da marzo ad oggi non si sia ancora risolto un trauma all'apparenza cosi banale?
Saluti e grazie
[#1] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Buongiorno,

è possibile che un trauma toracico costale provochi disturbi anche a distanza di mesi, tuttavia essendo passati 6 mesi il quadro è meritevole di una visita medica (da un medico di medicina generale) anzitutto per escludere che il dolore non sia in realtà dovuto a qualche altra causa ed inoltre per eseguire alcuni accertamenti strumentali se dovesse essere ritenuto necessario a giudizio del professionista che l'avrà visitato (quali radiografia del torace in due proiezioni, studio mirato emitorace sinistro, ecografia, Tac...).

La saluto cordialmente.