Utente 343XXX
Buongiorno,
sono una ragazza di 28 anni. Tre mesi fa ho fatto la visita per la richiesta di invalidità civile a causa di un'algodistrofia al ginocchio di cui soffro da un anno e che mi compromette pesantemente la deambulazione. Ho ricevuto in questi giorni la risposta e mi hanno riconosciuto solo il 35 per cento di invalidità. Durante la visita oltre ai referti sul ginocchio ho presentato esami sangue, gastroscopia e moc. Però avevo omesso che soffro da 10 anni di anoressia nervosa in quanto ignoravo completamente che anche le patologie psichiatriche avessero un punteggio. Ho solo accennato che ne ho sofferto in passato in quanto è una malattia delicata e ne parlo solo se necessario. Inoltre sinceramente pensavo nella mia ingenuità che la problematica al ginocchio fosse sufficiente ad essere inserita nelle liste di collocamento.
Per quanto concerne l'anoressia il mio quadro clinico è: BMI 16,8, colesterolo 270, marcata osteoporosi, ipotermia, terapia psicologica in corso. Quindi penso di rientrare nel livello moderato, giusto?
La mia domanda è se posso chiedere di rifare la visita includendo anche tutti i referti e dimostrazioni cliniche che riconoscono il disturbo alimentare, presente da più di 10 anni e con una grave compromissione della qualità della vita.
Inoltre nella diagnosi trascritta nel certificato che mi è arrivato a casa hanno scritto:

"Algie da carico al ginocchio dx in pregressa contusione. Sottopeso (bmi 16.8) e osteopenia in pregressi disturbi del comportamento alimentare. Ernia iatale."

Hanno quindi tralasciato la diagnosi di algodistrofia, così come hanno ridotto l'osteoporosi vertebro femorale ad una osteopenia.

Secondo lei dovrei considerare un ricorso? O è possibile rifare la visita? Nel caso, quanto tempo devo aspettare? Grazie mille
[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia
28% attività
8% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Buonasera,

a mio parere dovrebbe presentare domanda di aggravamento (anche subito) consegnando tutta la nuova documentazione delle patologie da cui è affetta. Si faccia rilasciare una relazione specialistica aggiornata.

Cordiali saluti

Dr. M. Golia
[#2] dopo  
Utente 343XXX

Iscritto dal 2014
Grazie, si infatti farò così. Quindi dovrò aspettare altri tre mesi per la visita e poi altri tre per ricevere la risposta?
Inoltre volevo chiederle se, nel caso mi diano una percentuale di invalidità superiore al 45, si è automaticamente inseriti nelle liste o c'è una visita ulteriore dopo aver ricevuto l'esito?
Infine vorrei sapere se una volta che si è inseriti nelle categorie protette è possibile cercare lavoro solo all'interno della propria provincia o anche in altre città/regioni. Grazie dell'ascolto e della disponibilità.
Distinti saluti
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Golia
28% attività
8% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Buongiorno,

deve aspettare il tempo previsto.
Quando riceverà il verbale, se è superiore al 45% dovrà andare all'ufficio di collocamento mirato per iscriversi nelle liste speciali (collocamento mirato) ed aspettare una eventuale chiamata. Chieda all'ufficio se può essere chiamata o cercare lavoro in altre provincie o regioni. a mio parere è provinciale.

Cordiali saluti