Utente 134XXX
Gentili Dottori buongiorno, abbiamo gia' in programma una visita presso uno specialista per approfondimenti di rito, ad ogni modo nell'attesa avrei una semplice domanda da porvi. Io e mia moglie (38 anni) ci siamo trasferiti in italia, lei e' centro americana (2.200 mt d'altitudine). Ha sempre sofferto di problemi di circolazione (nel suo paese aveva spesso freddo alle gambe e piedi) e in famiglia altre donne hanno lo stesso problema. Ad ogni modo da quando e' arrivata in Italia (circa una settimana, viviamo molto a sud) accusa dolori persistenti alle gambe. Le vene sono piu' evidenti. Non importa l'ora del giorno, il dolore e' persistente. Trae giovamento solo quando utilizza delle creme rinfrescanti o quando massaggia le gambe o quando tiene le gambe in posizione rialzata per un po. Aggiungo inoltre che non abbiamo notato alcun gonfiore o aumento della circonferenza della gambe, lividi e altro. Le gambe e caviglie rimangono snelle. Da noi qui in questo periodo fa caldo, in particolar modo per lei. Vorrei chiedere... visto che abbiamo l'abitudine qui da noi di andare spesso al mare per sentire meno caldo (lo abbiamo vicinissimo), puo' questo influire negativamente sulla sua condizione? Mi riferisco al semplice stare in spiaggia. O e' sufficiente non esporre le gambe al sole? Non abbiamo ancora idea di chi contattare in zona e nel frattempo avrei bisogno di eliminare questa mia preoccupazione.
Vi ringrazio fin d'ora!
Cordiali saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
i sintomi riferiti sembrerebbero quelli della insufficienza venosa con varici.
È necessario pertanto consultare un Chirurgo Vascolare.
In assenza fi complicazioni (flebite, trombosi venose) per noi non verificabili a distanza, il mare non è dannoso a condizione di mantenere le gambe per quanto possibile bagnate ed evitare il calore eccessivo (inutile e peggio coprirle) e l'eccessivo irraggiamento solare (radiodermite).
[#2] dopo  
Utente 134XXX

Iscritto dal 2009
Grazie dottore! Cosi' faremo sino a visita specialistica. Le auguro buona giornata