Utente 201XXX
Salve,
Scrivo perché a mio marito di 34 anni a febbraio 2013 è comparso un gonfiore al piede destro che è poi progressivamente peggiorato e attualmente ha sia piede che gamba destra gonfi di 3cm rispetto alla gamba sinistra. Non accusa nessun dolore o fastidio se non quello legato al gonfiore stesso.
Al mattino è leggermente meno gonfia e ci sono giornate in cui il gonfiore è maggiore, altre in cui è minore. Al mare è notevolmente aumentato.

Il suo medico curante all epoca ci prescrisse i raggi al piede dx convinto si trattasse di una malformazione ossea al piede che non rilevò niente.

Dopo alcune insistenze ci fu prescritto eco doppler ed analisi del sangue (ddimero e generici)
Entrambi gli esami dettero esito negativo.
Il cardiologo a cui ci rivolgemmo ci consigliò anche una RMN a piede e gamba dx fatto 15 gg fa che non ha evidenziato nulla.

Siamo preoccupati per questa situazione anche perchè a questo punto le persone a cui ci siamo rivolti non ci sembra sappiano più indirizzarci verso la diagnosi.

Può suggerirci qualche esame per arrivare alla radice di questo problema? Moltissime grazie, Silvia

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
andrebbe in prima istanza esclusa una pregressa Trombosi Venosa Profonda anche risalente ad anni fa (pregresso trauma ? Intervento chirurgico ?) e quindi l'esistenza di una Sindrome Postflebitica.
Esclusa questa evenienza e dando per scontata la negatività e la correttezza di esecuzione dell'ecocolrdoppler, in casi di questo tipo potrebbero essere indicati consulto urologico (prostata) e linfoscintigrafia (linfedema?).
In ogni caso la consulenza dal vivo di uno Specialista sembrerebbe imprescindibile.