Utente 338XXX
Buongiorno Dottori
ho bisogno di un consulto. Da 6 mesi circa soffro di un intenso bruciore che non riesco a capire bene se è localizzato alla gola o alla profondità del palato. Il fastidio è più intenso al risveglio ma è presente in momenti alterni anche durante le varie fasi della giornata. Sovente il bruciore si accompagna ad un leggero prurito al palato e alle orecchie. Ho bruciore solo alla deglutizione ed è assente quando mangio o bevo. Tre mesi fa l'otorino non ha riscontrato niente alla gola. Ho consultato anche un dentista e anche lui non ha riscontrato anomalie. Ho effettuato esami del sangue e della tiroide ed è tutto nella norma. Non sono un soggetto allergico ma sto cominciando a pensare che possa essere un'allergia. Per concludere, l'anno scorso ho avuto il papilloma virus con condillomatosi e sto incominciando a temere che possa essere il virus dell'hpv che stia aggredendo la gola. Cosa mi consigliate di fare? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Si potrebbe forzare [davvero molto] l'interpretazione in senso allergico pensando che il sintomo bruciore, non indicativo di allergia, talora possa essere confuso con il prurito [Lei stessa li distingue, nella descrizione che fa]. Una seconda "anomalia" consisterebbe nel fatto che rappresenta l'elemento principale del quadro clinico lamentato.
In ogni caso, alla visita ORL dovrebbe emergere sempre la corrispondenza fra un sintomo «intenso» e il reperto obiettivo.
Secondo quanto ha riferito, troverei indicata la richiesta di un secondo parere ORL (con esame fibroscopico).
Saluti,