Utente 173XXX
Gentili signori, Sono trascorsi quattro mesi dalla guarigione di una miopericardite idiopatica che, in base alla risonanza magnetica, ha lasciato una piccola fibrosi sul miocardio. Il medico cardiologo mi ha tranquillizzato dicendomi che non ci sono rischi, che posso riprendere a fare sport e a condurre una vita normale; l'unico accorgimento che devo tenere in considerazione è quello di evitare di sudare e di espormi troppo a correnti di aria fredda al fine di evitare di contrarre qualche altro virus che possa comportare una recidiva. A distanza di quattro mesi non mi sono ammalato neanche una volta; sono un paio di giorni che ho mal di gola e credo di avere qualche linea di febbre. Detto ciò, devo preoccuparmi? Una possibile ricaduta deve necessariamente essere evidenziata dal classico dolore al petto o può essere silenziosa? Il tipo di virus incide sulla probabilità di recidiva? (dato che il virus che quattro mesi fa era un virus abbastanza invasivo). Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Direi che non è il caso di fasciarsi la testa prima di rompersela.... Che lei abbia attualmente un problema infettivo non significa matematicamente che debba avere una recidiva di miopericardite...la cosa importante è curarsi adeguatamente, stando a riposo e seguendo le indicazioni terapeutiche del suo medico di fiducia (che chiaramente deve essere informato).
Saluti cordiali