Utente 863XXX
Gentile dr le presento la mia situazione.Circa 10 anni fa ho avuto un episodio di TPSV risolta in ps con adenosina ma da allora soffro di extrasistolia ventricolare e sopraventricolare passandobda periodi migliori a peggiori.Per questo quasi ogni anno ho eseguito ecg e holter 24 h da cui non e' uscito niente di importante eco in cui non sono stati trovate anomalie e due prove da sforzo che hanno dato esito negativo.Da aprile le extrasistole sono diventate piu' numerose e invalidanti quindi ho fatto una consulenza cardiologica di cui riporto il referto
PA 150 90 RS 90/ m alterazioni aspecifiche recuperi ventricolari morfologianei limiti della norma.Ecodoppler Asx lievemente dilatato 41mm spessori parietali Vsx lievemente aumentati SIV 11mm segni di alterata distensibilita'dal vsx al doppler sulla mitrale.Non alterazioni della cinesi e dellafunzione sistolica del vsx'tali segni non erano presnti nell, eco del2010.Continuare la terapia con sotalolo 80 mg x 2 in aggiunta ramipril 2,5
Holer 24 h ritmo sinusale interrotto da diverse extrasistoli ventricolari talora in bigeminismo e con alcune coppie.Sporadiche extrasistoli sopraventricolari.FC media 79 min 56 max 123
VEB 304 max 68 veb/h CPT 30 BIG 13 piu lungo 4 battiti TRIG 11 piu lungo 6 battiti
SVEB 36 SVS 8 TVS 0
Per completezza la informo che ho 42 anni non fumo non svolgo nessuna attivita' fisica la pa si e' stabilizzata con la terapia ho avuto in passato attacchi di panico e da molti anni sono in terapia con zoloft 50 mg al giorno sono sottoposta a forte stress a causa della situazione familiare e ho un forte sovrappeso anche se tutti i miei disturbi sono iniziati quando ero normopeso.A questo punto sono in attesa di una nuova visita cardiologica per eventualmente rivalutare la terapia visto che la qualita' di vita ne sta risentendo nel frattempo avrei piacere di conoscere il suo parere sulla gravita' del problema e le possibili opzioni per migliorare le cose.mi scuso per essermi dilungata tanto ma ho cercto di fornire piu' informazioni possibili,resto in attesa di risposta e la ringrazio infinitamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
231165

Cancellato nel 2015
Non è una situazione grave ma se i sintomi sono invalidanti, pur essendo le extrasistoli non numerose bisogna valutare la possibilità' di cambiare terapia. Si rechi in vista da un aritmologo in modo che possa valutare la sua condizione e modificare la terapia nel tentativo di migliorare la sua qualità' di vita
cordiali saluti