Utente 770XXX
mia madre 71 anni ha una degenerazione della valvola aorta sostituita nel 2001 con una stenless biologica, una stenosi della mitrale e della tricuspide; oltre alla quasi chiusura di 3 vasi al 90%. Deve essere operata al più presto ma in due unità ospedaliere si sono rifiutati perchè occasionalmente circa oni 40 gg perde sangue nelle feci (melena) pur non avendo riscontrato nulla nell'intestino anche con capsula endoscopica. Vorrei chiedere se veramente questo impedisce l'intervento e se non viene effettuato quanto può ancora vivere in queste condizioni. grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Annoni
28% attività
12% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,innanzitutto sarebbe molto utile conoscere in dettaglio la situazione cardiaca di sua madre,nel senso di sapere che cosa vuol dire degenerazione della stentless,cioè se c'è una situazione valvolare cosi importante da meritare una nuova sostituzione valvolare;stessa cosa dicasi per la situazione mitralica e tricuspidale;anche conoscere quali sia l'esito preciso della coronarografia che mostra questa stenosi di questi 3 non definiti vasi;premessa a parte certamente la situazione cardiaca appare piuttosto impegnativa,in considerazione inoltre dell'età tuttosommato giovane di sua mamma che purtroppo ha già avuto un altro intervento;quali sono i risultati precisi di una gastroscopia e della colonscopia?è stato consultato il gastroenterologo che ha fornito una diagnosi di tale melena?quali terapie sta facendo sua mamma,per esempio assume farmaci anticoaugulanti?e farmagi gastroprotettori?quel che cerco di farle capire è che è molto probabile che sua mamma abbia la necessità di sottoporsi ad un nuovo intervento e se sussistono tutti questi problemi cardiaci(in particolarmodo quello coronarico)potrebbe essere necessario intervenire indipendentemente dal problema gastroenterico(un decesso per infarto o per scompenso cardiaco non sarebbe certo meglio di un eventuale sanguinamento postoperatorio gastroenterico!)ma è necessario conoscere tutti i dati necessari per stabilire la corretta indicazione chirurgica eventuale,per poter programmare l'intervento terapeutico più tempestivo e effettivamente efficace in cosiderazione dei rischi operatori presenti.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 770XXX

Iscritto dal 2008
Gentile dott Annoni
anzitutto la ringrazio per la risposta, purtroppo non ero in ufficio e non ho potuto risponderle prima. Mi dispiace di non essere molto precisa nei termini... cercherò di farmi capire.
Allora è stata ricoverata 3 volte nel reparto di gastroenterologia di un ospedale toscano molto all'avanguardia, diciamo così, e ha fatto anche la endocapsula non rilevando nessuna lesione se non un diverticolo nella zona del ileo pensano possa essere un vaso che si apre e si richiude da solo. Per quanto riguarda la terapia sta facendo eparina da circa 1 mese iniziata dopo l'ultima sincope perchè aveva gli enzimi cardiaci un pò elevati, poi assume diuretico 125 a giorni alterni, lanzoprazolo come salvastomaco, insulina e allopurinolo per gli acidi urici. Non assume nessuna compressa per la pressione perchè è sempre molto bassa anche sotto a 100.Il problema cardiaco oltre alle valvole è che ha le coronarie chiuse e questo ci dicono può essere causa di infarto. Inoltre quando fà uno sforzo tipo andare in bagno si sente svenire, ha bisogno di un pò di ossigeno e lamenta un dolore forte sotto lo stomaco come se avesse un peso che opprime, pensa che dipende dal cuore ? mi consigli cosa fare ... grazie di cuore
[#3] dopo  
Dr. Andrea Annoni
28% attività
12% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,con l'eparina come va con i sanguinamenti alle feci?io penso che comunque sua mamma vada operata perchè la situazione cardiaca è molto problematica,l'eventuale problema gastoenterologico potrà essere affrontato in qualche modo,ma la situazione cardiaca mi sembra abbia la priorità.
A disposizione.
Dr Annoni
[#4] dopo  
Utente 770XXX

Iscritto dal 2008
la ringrazio per l'aiuto, purtroppo la mamma è deceduta il 14 ottobre in ospedale i medici hanno detto per arresto ma aveva sangue dal naso e dalla bocca, pensiamo sia stata un embolia

grazie anna