Utente 357XXX
Buonasera , mi chiamo michele ho 19 anni , ad agosto sono andato dal mio medico curante , dicendogli che da un po di tempo avevo la presenza di alcune "palline" in diverse parti del corpo(quasi un anno e mezzo).
E cosi mi ha parlato dei linfonodi , dicendomi che potrei avere un infezione, al tatto riscontra diversi linfonodi nel collo ,inguine, ascellari e uno in prossimita' della spalla .
mi ha fatto fare le analisi del sangue ,il mio medico curante ora rientrera' per il 15 settembre.
L infermiera che mi ha consegnato le analisi le ha aperte e controllate come le ho ritirate e mi ha fatto notare di avere i valori non oltre il massimo ma vicini , come per esempio i globuli bianchi il massimo c'e scritto 9.60 e il max e' 10 , o dei globuli rossi il max e 6 ed risulta 5.80
L'infermiera si e soffermata su questi valori e mi ha detto di recarmi dal mio medico curante appena possibile .
dovrei preocuparmi?
premetto che non sono una persona ipocondriaca che dice di stare male quando non e cosi pero vorrei avere delle spiegazioni del perche' avendo i linfonodi da un anno e mezzo e non ho alcun sintomo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Stia tranquillo da quanto scrive e ovviamente il consulto con il curante per l'interpretazione dei dati è necessario.

Intanto stacchi dal suo PC per la ricerca di informazioni sul tema più ansiogeno della Medicina, i linfonodi : se non è ipocondriaco...rischia di diventarlo !(^___^)

Legga perché

http://www.medicitalia.it/consulti/archivio/273602-per_il_dott_catania.html

Tanti saluti