Utente 357XXX
Buonasera...sono un uomo di 51 anni con 2 infarti alle spalle,nel 2002 aprile IMA+ PCI su Iva, agosto 2013 Stemi trattato con PCI su CDX e POBA intrastent su IVA; ottobre 2013 PCI + stenting su IVA media. Novembre 2013 conoranografia misurata ha evidenziato una placca eccentrica di tipo fibroso a carico dell'IVA prox e ostiale non determinanti in atto riduzioni luminarli critiche(luminali>4mm). Terapia domiciliari: efient 10 stop agosto 2014 ore 8 ,cardioaspirina 100 ore 14 , triatec 5 ore 21 , congescor 2,5 ore 8 ,,atorvastatina 40 ore 22, ranexa 375 ore 8, da settembre plavix 75 al posto di efient. Circa 15-20 giorni i miei battiti cardiaci sono diminuiti in modo vertiginoso tanto che sento il cuore uscire dal petto,medico curante fatto diminuire il congescor 2,5 in metà compressa al mattino, sintomi che a distanza di 3 giorni sono rimasti uguali. Cosa succede se non prendo? Per precisione ,misuro la pressione tutti i giorni, PA 125/75, battiti cardiaci da 47-54 b/m.Ultimo ECG 07 /08/2014 ritmo sinusale Fc di 58 b/m, P-Q 0.16 sec, QRS 97.Vorrei sapere come mai non possono farmi un intervento chirurgico per bypassare la coronaria malata, è vero che non ci sono i parametri per intervenire?Ringrazio per la Vostra collaborazione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
231165

Cancellato nel 2015
La bradicardi non rappresenta un problema se non le da disturbo anzi in carri termini è protettiva sul cuore. Controlli un ECG Holter così si vede l'andamento circadiani. Il reintervento si considera solo se le stenosi diventano significative cioè creano un ostacolo importante al flusso ematico. Questo perché ogni intervento ha dei rischi e per eseguirlo è necessario che il bilancio rischi-benefici sia a favore di quest'ultimo. Andare a trattare una stenosi che al momento non da problemi emodinamici vorrebbe solo dire avere rischi e benefici pochi. Stia tranquillo cerchi di condurre una vita regolre con un buon controllo dei fattori di rischio ed esegua come ha fatto regolari controlli dai suoi cardiologi che sino ad ora hanno fatto benissimo
saluti
[#2] dopo  
Utente 357XXX

Iscritto dal 2014
Gentilissimo ringrazio per la Sua disponibilità, effettuerò il controllo da Lei indicato è informerò dell'esito il medico curante. Le auguro un buon week end