Utente 357XXX
gentili dottori,
ho 30 anni e un partner fisso.
per tutto il mese di agosto non ho avuto alcun problema, salvo che essendo i rapporti col mio partner limitati per motivi logistici mi capitava che nelle poche occasioni in cui abbiamo fatto sesso mi sentivo ipereccitato e la durata non era eccessiva, mentre il volume dell'eiaculato era visivamente notevole. da quando sono tornato dalle vacanze non ho avuto rapporti, diciamo negli ultimi 10 giorni perché lavoro lontano da casa. sentendomi continuamente eccitato sono arrivato a masturbarmi in media 2 volte al giorno. ieri e oggi però mi è capitato qualcosa di strano: lo sperma si presentava alquanto viscoso. premesso che non avverto altri fastidi o disturbi, nel senso che svuoto regolarmente la vescica, vado di corpo puntualissimo, conduco uno stile di vista negli ultimi tempi un pò sedentario per lavoro, mangio sano per problemi di reflusso allo stomaco; premesso questo, a cosa può essere dovuta questa iperviscosità? è una cosa derivante dall'eccessiva masturbazione? devo prenotare una visita specialistica immediatamente o attendere?cosa mi consigliate?grazie mille.
p.s. gli esami colturali li ho fatti l'ultima volta a maggio giugno..e ripeto ho un partner fisso.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,le caratteristiche organolettiche del liquido seminale,viscosità,colore,odore,liquefazione etc.,si modificano,spesso,nel corso della vita sessuale di un maschio,non necessariamente legate a quadri patologici delle vie seminali (congestioni,infiammazioni,infezioni).La masturbazione sostenuta può dare luogo da una minore viscosità del liquido ma,in assenza di sintomatologia,mi limiterei ad eseguire un'ecografia prostatica.Cordialità.