Utente 357XXX
Salve a tutti, vi scrivo per chiedere un consulto medico serio, dato che il medico di base da cui mi sono appena rivolta mi ha consigliato di prendere ansiolitici (o fumare sigarette, in alternativa) per aiutarmi col problema che sto per esporre.
ho 21 anni, sono una ragazza in salute e frequento l'università.
da una settimana circa mi sento stanchissima, mi sveglio già stanca, ho sonno, la testa nel pallone e poco appetito (tutte cose inusuali). ieri mi sentivo così debilitata da non riuscire a studiare, quindi ho pensato di misurarmi la pressione dato che in casa abbiamo il macchinario elettrico. risultato: 100/60.
stamattina, dopo 8 ore di sonno, mi sono svegliata ancora più stanca del solito, ho rimisurato la pressione ed ho avuto lo stesso risultato.
mia madre mi ha consigliato di andare dal medico per avere un parere.
gli ho esposto i miei disturbi. mi ha risposto che poichè non ho febbre e diarrea non sono malata, che forse non ho carenze di ferro perchè non sono pallida, di prendere il betotal che sicuramente non fa male. per quanto riguarda la pressione bassa, invece, mi ha detto che sono fortunata ad avere quei valori e che non mi devo preoccupare. per lui la cosa grave è che mi sveglio già stanca, perciò mi ha chiesto se volevo un ansiolitico!
al mio fermo rifiuto mi ha risposto che però devo fare qualcosa per questo problema, mi ha chiesto se fumo e quando gli ho risposto di no lui ha replicato che, anche se non avrebbe dovuto dirmelo perchè è un medico, comunque un paio di sigarette rilassano...
mi sono allarmata molto, quindi sono scappata via.
prima di tornare a casa ho acquistato il betotal in pasticche e una tisana in erboristeria a base di camomilla.
potrei avere un consulto un po' più serio, per piacere? grazie mille in anticipo a quanti risponderanno.
[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Resta il fatto che a parte i valori, lei accusa stanchezza, poco appetito etc e che sono cose per Lei inusuali.

Non vedo esattamente in che senso un ansiolitico o un paio di sigarette dovrebbero migliorare questa situazione, che se non è niente non necessiterebbe di cure, se invece è qualcosa andrebbe diagnosticata. Betotal è un complesso di alcune sostanze, che servono in alcune malattie non in altre.
Più che altro non vedo un nesso tra ansiolitico, sigarette e betotal. La carenza di vitamine B è diagnosticabile secondo certi segni.

Purtroppo qui non è possibile stabilire cosa abbia. Direi di insistere dal medico o fare una visita presso gli ambulatori più vicini.