Utente 208XXX
Buonasera,


sono un ragazzo di 29 anni e Le scrivo poichè ho un problema con la caduta dei capelli che mi è iniziata intorno ai 20 anni ma che sta avendo "il picco" proprio ora che di anni ne ho 29.

Premetto che da allora ho provato moltissimi shampoo "anticaduta" senza aver mai avuto risultati soddisfacenti.

Non so onestamente da cosa può dipendere, io ho un'alimentazione perfetta, mangio bene e non sgarro, non bevo e non fumo, faccio sport, sono un tipo ansioso e soffro molto di ansia e di stress questo è sicuro, attualmente sono in cura con carbolithium 300 mg 1 cp x 3 + acido valproico 500 mg 1 cp x 3 per via di una malattia neurologica ad andamento cronico di cui soffro dall'età di 20 anni.

Possibile che in farmacia NON esista qualcosa da contrastare questo scempio? Ogni volta che mi lavo nella doccia o nel lavandino Le confesso che trovo montagne e cumuli di capelli miei e al solo pensiero ci sto male. Siamo sicuri che gli unici trattamenti che funzionino sono quelli del trapianto di capelli che costano migliaia di euro e che solo in pochi si possono permettere?

Sono molto preoccupato perchè si sa, i capelli rivestono un ruolo predominante nel viso di un uomo e poterli salvare è molto meglio.


Cordialmente


G.
[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
Come avrà probabilmente visto , su questo portale abbiamo molto discusso su queste patologie.
Naturalmente dovrei aver il conforto dela visita e della diagnostica per capire quale tipo di caduta sta affrontando. Molte sono le cause, genetiche, ormonali carenziali,iatrogene ,etc.
La cosa sicura e' che sia il carbolitio che l'acido valproico per via sistemica possono causare caduta di capelli.Ma con tutto ciò, non posso dire se non vi sono altre cause da correggere. Gli shampoo non sono mai sufficienti ,in ogni caso, ad una azione terapeutica, stante il breve tempo di contatto e assorbimento.
Deve fare la visita da un dermatologo esperto di tricologia.
Cordialita
[#2] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Gent.le Dottor Griselli,


La ringrazio per la Sua celere risposta.


Le volevo chiedere a questo punto se Lei conosce qualche bravo dermatologo esperto di tricologia che opera nella città di Alessandria, qualcuno cui indirizzarmi.



Grazie in anticipo.



Cordialmente


G.
[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Per le linee guida purtroppo non posso dare queste informazioni,ma non dovrebbe avere problemi anche sulla sua città.
cordialità
[#4] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Dottore La ringrazio moltissimo!


Le volevo chiedere un'ultimissima cosa che esula da questo consulto ma che è sempre attinente all'ambito della dermatologia: ho sofferto di acne sul viso sin dall'età di 17/18 anni con il picco appunto proprio in quella fascia di età, dopo di che, con l'andare del tempo e soprattutto dopo aver svolto con successo una dieta dimagrante che mi ha permesso di perdere fino a 24 kg (un anno fa) il disturbo è molto regredito anche se ovviamente non scomparso.

La domanda è questa: visto e considerato che io ho un tipo di pelle molto grassa e sebacea (così come i capelli) e che utilizzo il Cetaphil sapone detergente per lavarmi il viso al mattino e alla sera, Le volevo chiedere se esiste qualche pomata o farmaco o qualsiasi cosa che permetta di limitare le cicatrici sul viso lasciate dall'acne.


La ringrazio moltissimo e Le auguro un buon fine settimana



G.
[#5] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Topici veramente efficaci non ce ne sono.
Sarà da valutare un laser resurfacing , peelings o dermoabrasione.
Cordialità
[#6] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Grazie Dottore,



Un cordiale saluto


G.
[#7] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Buongiorno Dottore,


Le scrivo per comunicarLe che di recente sono stato visitato da un dermatologo, come da Suo consiglio, per il problema della caduta dei capelli e dell'acne che in questo periodo mi è un po' ritornata.

Questo è stato il responso del medico: "Alopecia androgenetica, seborrea, acne comedonica".



Terapia per alopecia androgenetica:

-Asquam shampoo uso locale max 3 lavaggi a settimana

- Trefostil uso locale 2 volte al giorno, uso regolare

- Krin up andro cp 1 compressa alla sera per 4 mesi



Terapia per l'acne:

- Epiduo gel uso locale alla sera per il volto solo nei mesi autunno-inverno


Controllo tra 1 anno.



Cosa ne pensa?



Cordialmente



G.


[#8] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Non posso ovviamente entrare nella terapia di un collega, tanto più curante e "visitante" a differenza del sottoscritto , ma sembra comunque una terapia congrua alla diagnosi.
cordialità
[#9] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Buongiorno,


La ringrazio per avermi risposto tempestivamente, capisco il Suo pensiero, l'unica cosa che posso fare è seguire alla lettera la cura che mi è stata data e sperare che la caduta dei capelli si arresti come auspicato.


Se posso, Le volevo invece chiedere una cosa sul Trefostil: ho letto che tra gli effetti indesiderati del farmaco considerati "comuni" c'è il prurito che si viene a creare al cuoio capelluto e a me leggermente sembra di avvertire un moderato prurito ogni tanto (sempre che la causa sia da imputare al Trefosti).

Cosa bisogna fare in quel caso?



Grazie


G.
[#10] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Buona sera Dottore,


ho una domanda in serbo per Lei: Le volevo chiedere quanto tempo bisogna lasciare passare per considerare se una terapia anti-caduta è efficace oppure no?


Grazie



Cordialità


G.
[#11] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Attorno Ai 6 mesi.
cordialità
[#12] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Buongiorno Dottore,


mi scuso se La disturbo nuovamente ma avevo in mente di chiederLe due cose:


1) In merito allo shampoo Asquam che mi ha prescritto il dermatologo con 3 soli lavaggi a settimana: ebbene ho notato che, esempio, lavando i capelli di lunedì, mercoledì e venerdì alla domenica comincia a spuntarmi fuori un po' di forfora grassa e i capelli iniziano ad avere il tipico aspetto "unto" ed appesantito che tanto stona da un punto di vista estetico. Ho fatto presente la cosa al mio dermatologo, chiedendo lui se fosse il caso di cambiare il tipo di shampoo ma lui mi ha detto di no poichè considera l'Asquam uno dei migliori, tuttavia mi ha suggerito di lasciarlo agire, durante il lavaggio, per tempi un po più lunghi (tipo 5-6 minuti).

Cosa ne pensa?



2) Ultima domanda riguarda invece l'acne: è possibile che mi stia ritornando ora che ho quasi 30 anni? Di acne ne ho sofferto dai 17 anni in su, poi ci sono stati periodi in cui è regredita da sola mentre ora sono tornato ad avere la pelle particolarmente "grassa" malgrado la lavi sempre mattino e sera con il Cetaphil.

Come è possibile??



In attesa di un Suo cortese riscontro porgo cordiali saluti.




G.