Utente 288XXX
Salve, alla mia ragazza di 21 anni è stata diagnosticato un ascesso rettale, lei 7 anni fa ha sofferto di emorroidi!! Da lunedì lei ha manifestato dolore all'ano difficoltà a camminare con febbre a volte anche a 39 giovedi abbiamo deciso di portarla al pronto soccorso perchè questo dolore non se ne andava e la febbre era quasi sempre presente. Da analisi di emocromo i globuli bianchi sono risultati abbastanza alti e che c'era un infezione in atto. Dopo la visita in pronto soccorso il dottore ha fatto un esplorazione rettale però senza anoscopia con la sua stessa mano ha subito notato che era presente un ascesso. La sera siamo tornati a casa e gli hanno prescritto agumentin 2 cap al giorno e borsa calda. Finalmente la notte l'ascesso è scoppiato e il pus ancora adesso sta drenando tramite l'ano quindi non è stata fatta alcuna incisione. Il giorno dopo siamo andati in ospedale e l'ha visitato un altro chirurgo dicendoli di sommistrare antibiotici 2 volte al giorno tramite flebo e perfelgan per la febbre. Vorrei chiedere quanto tempo ci vuole per la guarigione? è normale che ancora questo pus drena e se è anche un buon segno! è normale anche se è scoppiato che ancora sente dolore alla parte interessata e che a volte la febbre ritorna o può essere che il dolore a volte forte faccia alzare la febbre? grazie per il consulto e attendo una vostra risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
il pus che esce e' un buon segno.I tempi di guarigione dipendono dalle dimensioni.Prego
[#2] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
è normale ancora avere un pò di febbre anche se il pus drena? e anche il dolore è normale dopo che un ascesso si è rotto? dopo la guarigione è obbligatorio un intervento per risolvere un eventuale fistola?o ci sono possibilità che non si formi dopo l'ascesso?
[#3] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
E' possibile. Ovviamente la visita è essenziale.
E' tutto da vedere che si sviluppi una eventuale fistola.Prego.
[#4] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
Aggiorno la situazione della mia ragazza. E' stata operata siccome aveva dolori molto forti e ieri prima dell'operazione è stata effettuata una tac dove a primo impatto secondo il primario della chirurgia l'operazione era molto molto delicata perchè l'ascesso era molto grande, si pensava al peggio perchè l'ascesso era salito verso il colon e se ci fossero state delle complicanze si sarebbe parlato di colostomia. Alla fine ringraziando il cielo è andato tutto bene l'ascesso era all'incirca 12 cm e come risultava dalla tac si è rivelato meno preoccupante per fortuna. Ora la mia ragazza hanni risolto anche una fistola con setone legato alla gamba però su quest'ultimo non ho capito il metodo di guarigione, il dottore ha detto che man mano che guarisce questo setone si tira o se ne viene!! Attendo vostre risposte grazie
[#5] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
Buonasera, è normale avere la febbre dopo un intervento chirurgico di ascenno perinale? Stamattina in ospedale hanno misurata alla mia ragazza con termometro lasera tramite orecchio ed era 36.9, verso mezzogiorno 37.2 e alle 18 era a 38!! Ha detto il dottore è normale e di nn preoccuparsi! Però non è pericoloso per una ferita?
[#6] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Certo, è possibile.
[#7] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
Dopo quanto tempo può andare di corpo in bagno visto che sono 3 giorni che è stata operata? visto che prima dell'intervento gli è stato fatto un clistere? grazie
[#8] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Dipende dalla situazione locale e dal decorso.
[#9] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
In che senso dottore?
[#10] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Nel senso che dipende dal tipo di intervento che è stato eseguito e dalla velocita' di guarigione, entrambi non valutabili a distanza.
[#11] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
Salve dottore, un'altra domanda. La mia ragazza a 5 giorni dall'intervento sta molto meglio diciamo che il pus drena tranquillamente quindi i dottori sono molto ottimisti però vogliono farli fare di nuovo una tac di controllo! come mai?
[#12] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Immagino per vedere se è presente ancora pus .
[#13] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
Oggi la mia ragazza ha eseguito la tac e va meglio dicono i dottori si sta riassorbendo c'è ancora una piccola parte di pus che sta drenando e quindi deve continuare un altro pò gli antibiotici! Nel complesso sta andando bene penso! Giusto?
[#14] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
Salve dottore volevo chiedere informazioni sul post operatorio! La mia ragazza oggi è stata dimessa! Lei ha problemi di stitichezza e l ultime evacuazioni le ha avute dopo l'intervento, venerdi 2 volte e sabato altre 2 evacuazioni!! Ad oggi ancora non è andata in bagno! Mica c'è da preoccuparsi può essere qualcosa legata all'intervento? Lei sta prendendo da ieri lo sciroppo per andare in bagno però li arrivano delle piccole coliche come se dovesse andare al bagno e fa un pò di aria!! Grazie attendo vostre risposte
[#15] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Bewne, non vedo motivi di preoccupazione e le ricordo che le indicazioni alla dimissione sono compito dei colleghi che hanno seguito la paziente durante il ricovero. Prego.
[#16] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
salve dottore aggiorno la situazione della mia ragazza! intorno alle 10 stamattina è caduto spontaneamente il setone alla mia ragazza.Ci siamo recati subito in ospedale dove è stata operata pensando che la caduta sia dovuta a qualche problema e parlando con il dottore che l'ha operata ci ha detto che non c'è nulla da preoccuparsi perchè il setone ha fatto il suo decorso ed è caduto spontaneamente, in effetti il setone è intatto. Possibile che dopo 2 settimane il setone sia già caduto? comunque la mia ragazza non lamenta dolori insopportabili riesce a camminare meglio e stare anche un pò seduta. Vorrei vostre opinioni Dottore grazie
[#17] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Possibile.
[#18] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
Grazie dottore per essere sempre disponibile a qualsiasi informazione! La mia ragazza sta bene il decorso sta procedendo molto bene per fortuna! Volevo soltanto avere notizie in merito a questa patologia ovvero le cause che hanno scatenato questo ascesso! Sono patologie benigne che hanno potuto scatenare questo ascesso tipo un infiammazione di una ragade o possono essere anche più gravi le cause scatenanti? Grazie dottore
[#19] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
In genere non si associano patologie specifiche.
[#20] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
Salve dottore e auguri di buon anno! Volevo chiedere un informazione per quanto riguarda la guarigione dopo l'intervento. Ora la mia ragazza sta bene è tornata alle normali attività quotidiane, la ferita esterna si è diciamo il 90% rimarginata, però a volte soprattutto dopo essere andata in bagno dopo la defecazione sente un leggero pizzicore misto a bruciore alla ferita interna che poi li scompare tranquillamente, però la mia ragazza si preoccupa e si agita. Di cosa può trattarsi? Grazie mille
[#21] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Puo' essere l' evoluzione del processo cicatriziale.