Utente 358XXX
Più di una settimana fa, ho per errore rotto un bicchiere di vetro. Mentre raccoglievo i pezzi più grandi, meno pericolosi, un piccolo pezzo mi ha prodotto un graffietto nel mignolo. Ho subito tamponato, e messo un cerotto, e a parte il giorno dell'accaduto, per due/tre giorni ho svolto normalmente le attività con la mia mano sinistra, senza avvertire alcun dolore. Una notte, mentre ero a letto, sentivo delle fitte, non solo in corrispondenza del graffio, ma anche lungo tutta la mano. Poco dopo ho sentito uno strano calore lungo l'avambraccio. Il fatto è che non so se effettivamente il vetro è rimasto nel dito. Se lo tocco non sento nulla, e la pelle non ha ancora concluso il processo di cicatrizzazione. La presenza di un corpo estraneo quale un piccolo vetro, può causare conseguenze lungo tutto l'arto interessato? Mi consigliate un'immediata ecografia?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

sembra un problema diverso da quello provocato da una scheggia.

Si faccia visitare dal medico per escludere un fatto infiammatorio o batterico e magari faccia una profilassi antibiotica ed eventualmente anche un antiinfiammatorio per bocca.

Buona serata.