Utente 356XXX
La mia è più una curiosità.
Fin da piccolina ho avuto forti episodi di pressione bassa.
La prima volta mi successe in gita alle elementari e mi spaventai moltissimo perchè svenni per una manciata di secondi.
Con gli anni mi è successo spesso,ma ho imparato a gestirla, anche perchè essendo una persona molto ansiosa a volte ,senza volerlo,magari accentuavo i sintomi.
Poco fa mi è successo un episodio simile alla prima volta,mentre scaldavo il pane ero in piedi e ho preso a sudare e a sentire un forte calore in varie parti del corpo, con un senso strano di vaga nausea e forte mal di pancia, seguito a debolezza muscolare e offuscamento della vista. Mi son seduta ed è passato,lasciandomi come al solito le gambe molli.
In questi giorni sono molto nervosa per via degli esami universitari, quindi so che è stato sia per colpa del nervosismo e dello stress, sia perchè mi ero appena alzata dal letto e forse l'ho fatto troppo in fretta.
La mia domanda è semplice: perchè quando la pressione si abbassa di colpo a quel modo mi viene un forte mal di pancia? Questo non riesco a capirlo e me lo chiedo da sempre.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Buonasera, il dolore che lei avverte in sede epigastrica, come la sudorazione, gli sbalzi di temperatura, la nausea, le vertigini, l'offuscamento della vista, ecc ecc sono il classico corredo sintomatologico della lipotimia. Una fase che precede la perdita di conoscenza che si ha nello svenimento. Se lei avesse la possibilità di percepire il suo polso noterebbe che esso rallenta molto, cioè il suo battito cardiaco diventa sempre meno frequente. E' proprio questo che alla fine riduce ancora di più la sua pressione fino ad arrivare a quel momento critico in cui lo scarso afflusso di sangue al cervello le fa perdere conoscenza. L'immediata assunzione della posizione sdraiata (clinostatismo) normalmente determina la risoluzione del problema.
Piuttosto se ha chiesto il suo medico potrebbe aver sentito parlare forse di ipotensione ortostatica. Un disturbo neurovegetativo caratterizzato da una scarso adattamento dell'organismo alle brusche variazioni di posizione o di particolare sensibilità al caldo e all'umido dell'ambiente esterno che determinano una accentuazione dell'attività del nervo vago. Un nervo la cui attivazione eccessiva determina bradicarda e ipotensione: cioè favorisce lo svenimento. Penso che anche il suo basso peso corporeo (e quindi il suo BMI che la identifica in: sottopeso) possa in qualche modo contribuire ad accentuare questo disturbo benigno anche se fastidioso.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 356XXX

Iscritto dal 2014
Non mi da fastidio da tanto, perchè ho imparato a riconoscere i sintomi e a prevenirlo. D'estate con il caldo mi da più fastidio o quando d'inverno passo da un luogo freddo a uno caldo bruscamente.
La mia era solo curiosità verso il mal di pancia forte improvviso che in effetti mi viene soltanto quando la pressione si abbassa bruscamente e non quando mi succede per gradi. Come mai? Nel senso, che cosa determina il mal di pancia? Capisco il senso di nausea,ma quale meccanismo fa venire mal di pancia?

Conosco l'ipotensione ortostatica, sopratutto la mattina mi capita sempre che ogni volta che mi alzo dalla sedia vedo delle luci davanti agli occhi e il classico cerchio alla testa. Non sapevo invece che può c'entrare anche il peso corporeo. Per quanto riguarda quello, io mangio più di chiunque conosco ma non metto proprio peso e siccome sono molto nervosa ,brucio velocemente tutto ciò che mangio, da sempre.