Utente 281XXX
Gentili Professori vi chiedo un consulto che riguarda mio padre. Ha 66 anni e nel marzo 2011 è stato operato con asportazione di un tumore al colon destro delle dimensioni di circa 5 cm. I bordi resecati risultarono liberi da malattia e all'esame istologico risultò essere un tumore primitivo T3 N0 M0 con grading G2 senza vascolarizzazione. Tutti e 30 i linfonodi prelevati risultarono privi di metastasi. L'oncologo che lo seguiva non ha ritenuto opportuno affiancare una chemioterapia adiuvante in quanto nel caso specifico i risultati con o senza chemio sarebbero stati sovrapponibili ed era quindi inutile sottoporre mio padre ad un ciclo di medicinali che comunque avevano una certa tossicità. Dopo le dimissioni la ripresa è stata veloce e in breve tempo mio padre ha acquistato una buona forma. Contestualmente è iniziato il follow up a 6 mesi per i primi tre anni. I controlli di routine comprendevano tac total body, colonscopia e analisi del sangue compresi i markers tumorali che hanno sempre dato esito negativo. A luglio del 2013 tramite colonscopia sono stati individuati due micro polipi (della grandezza di 1/2 mm) che sono stati asportati tramite sonda e all'esame istologico sono risultati negativi. da allora il Dottore che segue mio padre ha deciso di allungare il follow up ad un anno (da allora erano passati quasi tre anni). a luglio di quest'anno, da un'idea del medico curante (infatti tutti gli esami del follow up dovrebbe farli a fine settembre), mio padre ha fatto emocromo e markers tumorali.Tutti i valori dell'emocromo sono risultati nella norma (sottolineo tutti) mentre si è riscontrato un valore del Cea pari a 4.66 (soglia tecnica 3; soglia di patologia 10 e soglia di allarme 15), Ca 19-9 < 2.50 e Ca 125 a 9.49. Il medico curante non ha dato molto peso al Cea e ha detto di ripeterlo ai primi di settembre. Il 03/09/2014 ha rifatto il Cea che è risultato a 5.24. Sebbene a breve mio padre dovrà fare il normale controllo di follow up volevo chiedere un vostro autorevole consulto (anche per avere un parere in più) in merito all'aumento del Cea. E, visto che un aumento di tale markers può significare ripresa di malattia, se è il caso di anticipare i controlli di fine settembre. Grazie in anticipo per le risposte che mi darete.
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Vada a fare tranquillo i controlli dall'oncologo perché con quei valori che allega non c'è alcun allarme di ripresa della malattia.

Tanti saluti
[#2] dopo  
Utente 281XXX

Iscritto dal 2012
Dott. Catania la ringrazio immensamente per avermi risposto tranquillizzandomi. Allora attendiamo con fiducia i controlli già fissati dall' oncologo a fine settembre. Buona serata e buon lavoro.