Utente 310XXX
Salve, vorrei, se possibile, delle informazioni sull'esecuzione del campo visivo.

Mi è stato consigliato dalla mia nuova oculista (alla quale mi rivolgo da due anni) che, recentemente, ha notato dei cambiamenti a carico della papilla. Inizialmente, lo scorso anno, "papille grandi con nasalizzazione vasale", idem quest'anno ma, notando qualche differenza mi ha consigliato di fare un campo visivo.

La pressione oculare era di 14 mmHg, non ho familiarità per glaucoma né tanto meno altre patologie oculari.

Sono, inoltre, miope.
VOD : - 2
VOS : -1.50

Qui arrivano le mie domande. Innanzitutto, essendo miope, ma avendo una prescrizione degli occhiali per distanza e non a permanenza, cerco di portarli quando necessario e non oltre, per l'esame è necessario informare l'operatore (da quel che ho capito non è l'oculista a svolgere l'esame) e portare le informazioni su pressione, esame del fondo oculare in sede? Perché sono seguita in un centro privato e non c'è una cartella clinica.

Per il resto, come si svolge l'esame e quanto dura?

Inoltre ho una lieve asimmetria OD > OS, lo strabismo di Venere, di cui in realtà nessun oculista nel corso degli anni mi aveva mai parlato. Quando ero piccola, attorno ai 4-5 anni era un po' visibile e gli specialisti consultati hanno sempre parlato di un taglio particolare degli occhi. Mi domando se non si potesse correggere in realtà nell'infanzia?

Ringrazio anticipatamente e mi scuso per le troppe domande.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
gli occhiali deve ortarli molto più’ spesso
cosi l’astenopia accomodativa e lo strabismo conseguente migliorerà’...
il campo visivo computerizzato
e’ come un videogame
deve schiacciare un pulsante quando vede una lucina...
non e’ invasivo
non e’ doloroso...
buona giornata
[#2] dopo  
Utente 310XXX

Iscritto dal 2013
Ho eseguito oggi il campo visivo, ritirerò domani il referto e tra una settimana ho appuntamento con la mia oculista per parlarne con lei. L'ortottista, anche a seguito di un consulto con l'oculista, mi ha detto che sembra tutto normale.

Vorrei porle quest'ultima domanda. Mia madre ha la Sclerodermia ed io ho una tiroidite autoimmune, faccio comunque degli accertamenti per valutare il circolo periferico per un problema di perniosi.

Questa condizione di "anormalità" della papilla, potrebbe essere legata alla presenza di qualche patologia autoimmune?

La ringrazio ancora