Utente 772XXX
salve
sono un aragazzo di 34 anni , e dato che negli ultimi mesi ho avuto dei problemi di erezione, sono andato da un andrologo della mia città......insomma per farla a breve tutto ok relativamente al deficit erettile, nel senso che tutto è dovuto da causa psicogena, ma ho risocntrato un problema, e cioè dopo l'iniezione di caverjet si è ingrossata tantissimo una vene del pene , e precisamente localizzata nella parte destra, e va dalla base fino quasi al glande.
cosa può essere successo? sono molto preoccupato, non sono andato più dal quel medico in quanto non mi fido più , preciso che questa vena non mi da fastidio ma tale situazione perdura da 2 settimane..
grazie anticipate

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,e' difficile rispondere alla Sua domanda senza prendere visione del problema.Ritengo che,perdurando lo stato attuale, sarebbe consigliabile un'opinione di un andrologo esperto.Cordialita'.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

la vena dorsale superficiale comincia a rendersi evidente appena al di sotto del glande e decorre fino alla base del pene.
E' assolutamente normale che si renda particolarmente evidente, "turgida" ogni qual volta si manifesta una erezione o una tumescenza. In alcuni soggetti la sua presenza può essere particolarmente evidente senza che il fenomeno rappresenti patologia.
cari saluti
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

la vena dorsale superficiale comincia a rendersi evidente appena al di sotto del glande e decorre fino alla base del pene.
E' assolutamente normale che si renda particolarmente evidente, "turgida" ogni qual volta si manifesta una erezione o una tumescenza. In alcuni soggetti la sua presenza può essere particolarmente evidente senza che il fenomeno rappresenti patologia.
cari saluti
[#4] dopo  
Utente 772XXX

Iscritto dal 2008
vi ringrazio tanto per la celerità delle risposte, questo sito funziona egregiamente bene....
volevo essere un attimino più preciso nelle descrizione del mio problema.
la vena che si trova precisamente sul lato destro del pene ( tra l'uretra e la facciata superiore del pene, prorprio all'altezza del punto dove mi è stata effettuata la siringa, corpo capernoso destro ) prima dell'iniezione del caverget, era normale, era poco visibile, subito dopo si è ingrossata e non avendola mai vista così fa un po impressione..è circa 4 millimetri di larghezza, di lunghezza percorre 3/4 del pene iniziando dalla base, e al di fuori della pelle esce per circa 2 millimetri.
dato che sono certo che questo e successo a causa della siringa per l'erezione, c'è qualche rimedio per farla rientrare, non so qualche pomata (essavengel ).
ho paura che mi sia venuta una flebite, nel caso sia questa i rimedi quali sono , può bastare una crema?
e poi nel caso che sia una flebite che tipo di complicazioini può portare?
ho questa perplessità in quanto ho letto su internet che una flebite alle vene del pene può verificarsi anche in caso di iniezione che abbia portato ad un trauma ad una vena.
vi ringrazio tanto
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...la flebite e' dolorosa.La vena in questione non partecipa al meccanismo erettile ma drena i tessuti superficiali.Preferirei che una terapia sia proposta da un medico...Cordialita'.
[#6] dopo  
Utente 772XXX

Iscritto dal 2008
ieri, dopo aver fatto sesso con la mia partner mi sono accorto che effettivamente ho un po di fastidio alla vena tipo un formicolio quasi continuo,che ho tutt'ora, quello che mi spaventa è che è di 4 millimetri di larghezza , e il fatto che esce fuori dalla cute di 2 millimetri, ma in ogni caso sono FERMAMENTE CERTO, che la vena si sia in grandita immadiatamente dopo l'iniezione del caverjet ( ho avuto un'erezione di circa 40 minuti )e me ne sono immediatamente accorto appena qualche ora dopo, quando sono andato ad urinare.
in ogni caso dato mi trovo attualmente in vacanza e spero di esserlo x altri 20 giorni salvo complicazioni, e non ho la possibilità di farmi vedere da alcun specialista, ho chiamato il mio medico di base il quale mi ha prescritto telefonicamente il reparil gel.
spero che vada bene
la vena è particolamente evidente quando sono in piedi a pene flaccido.
grazie ancora
[#7] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...buone vacanze dal Messico...Cordialita'