Utente 344XXX
Ormai sono due anni che convivo con un problema che non riesco a risolvere. Premetto che sono un ansioso, ipocondriaco con un passato di attacchi di panico e ho pensato nella vita ormai di aver avuto malattie a qualsiasi organo, per fortuna sempre non reali tranne un'ernia iatale.
Tutto e' iniziato 3 anni fa con alcune extrasistole. Ho iniziato a fissarmi sul cuore e una notte mi sono svegliato come in un sogno in cui il mio cuore era impazzito. Ho iniziato a sudare e aver paura di morire. Da quel giorno ho iniziato a svegliarmi tutte le notti durante i sogni con il cuore che batteva veloce, sudorazione, tremolii, senso di mancanza di fiato.
Sono corso all'ospedale diverse volte ma dicevano sempre che era ansia. Ho fatto ecocardio, holter 24 ore (rilevata accellerazione del battito sinusale di notte quando mi sono svegliato), test da sforzo ed esami del sangue.
Se prendo lo Xanax non mi sveglio quasi mai di notte e dormo bene.
Stanotte mi sono svegliato durante un sogno, ho avvertito il mio cuore battere forte con battiti che ben avvertivo con il palmo della mano sul petto e poi ha fatto per 3 volte un TU.TU cioe' due battiti vicini per 3 volte. Nel momento in cui ho ripreso conoscenza poi ha ripreso ad andare regolarmente. Li ho avvertiti chiaramente con il palmo della mano e non penso che sia immaginazione. Cosa potrebbe essere cio' che mi affligge? Sono molto preoccupato e il pensiero di essere malato di cuore mi sta distruggendo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
231165

Cancellato nel 2015
Gentile Sig
dalla quantità' di consulti che ha richiesto credo di poterle dire che deve mettersi in cura con un buon psicologo o psichiatra che le dia una aiuto a contenere la sua ansia. Se ha fatto un eco ed un holter e sono risultati normali e quando prende lo Xanax dorme bene la risposta al suo quesito non può' che essere questa. Tenga presente che qualche isolata extrasistole è regolarmente presente anche nei cuori normali senza che questo significhi per forza "cardiopatia". Faccia cio che le ho consigliato perché' altrimenti non vivrà' mai bene
cordiali saluti