Utente 354XXX
Buongiorno a tutto lo staff,avrei una domanda da porvi,e sono abbastanza preoccupato:La cosa che vorrei capire è il perchè in alcuni momenti mi vengono le extrasistoli..ma non una o due a volte ne avverto anche una ventina o una trentina di 2 o 3 ore..da sportivo ho eseguito qualche mese fa (se non sbaglio 4 )svariate indagini:ECG,ecocardio,test da sforzo e perfino un holter cardiaco perchè già qualche mese fa avvertivo spordiadici extrasistoli,e l'holter ne ha registrati solo 7 in 24h ventricolari,ma ora mi sto accorgendo che le extrasistole sono aumentate,ho svolto anche un emocromo con esami tiroidei(tsh-ft3-4) compreso antitiroglobulina e antiperossidasi per vedere se soffrivo di tiroidite autoimmune (dato che vi sono due casi in famiglia) ma anche questi sono usciti nella norma,compreso il tsh:0,800(range 0,400 a 3,5) credo che vadi bene no?....comunque tornando al mio disturbo devo dire che vi sono giorni in cui non avverto un extrasistole se non al massimo un paio al giorno e altri giorni dove si fanno piu sentire,ad esempio ieri sera sono sceso con una ragazza,non ero emozionatissimo e non ero nemmeno in una situazione di calma,insomma ero in una situazione emotiva abbastanza normale se non lievemente ansiosa,devo però dire che sia il Sabato prima che il venerdi la notte ho dormito pochissimo (3 ore a notte),forse questo potrebbe incidere?...e praticamente ho iniziato ad avvertire dei battiti mancanti,ovvero una pausa piu lunga e due battiti ravvicinati successivi, e in 3 ore che stavo con questa ragazza ne ho avvertiti una trentina...tornando a casa poi mi sono accorto che gli extrasistoli continuavano,ho provato a dormire e la situazione si è attenuata svegliandomi stamattina con un battito normale,ho davvero paura...come mai secondo voi mi giungono queste maledette extrasistole piu numerose solo in determinati momenti?perchè sono cosi fastidiose?...grazie mille in anticipo
[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
C'è poco da dire....gli esami di stratificazione cardiologica sono negativi e pertanto le sue extrasistoli sono benigne. Le presentano un'alta percentuale dlela popolazione sana, molti soggetti non le avvertono affatto e altri, come lei, soprattutto se hanno una predisposizione ansiosa, le "trasformano" in un importante problema di qualità di vita....ma non è un problema oggettivo. Morale della favola il consiglio è di tranquillizzarsi o prima opoi dovrà rivolgersi ad uno psichiatra, anzichè a noi cardiologi.
Cordialmente