Utente 343XXX
Buongiorno a tutti. Sono una ragazza di 23 anni, normopeso, non fumo, non mi drogo, non bevo e ultimamente faccio una vita piuttosto sedentaria. Vi scrivo perché oggi ho avvertito, nel giro di poco più di mezz'ora, cinque o sei extrasistoli (colpi al petto di media intensità con battito che accelera improvvisamente, per poi tornare normale dopo un secondo). Premetto che ho avuto una mattinata di lavoro piuttosto intenso (al pc), ma quando ho avvertito le extrasistoli ero in treno e poi in macchina, per cui non ero particolarmente agitata. Mi sono molto spaventata perché, pur avendo sempre percepito fenomeni di questo tipo (in genere raramente, tre o quattro volte al mese), non ne ho mai avvertiti uno dopo l'altro come stamattina. Tra gli ultimi quattro o cinque saranno passati pochi minuti.
Nell'ultimo periodo ho fatto parecchi esami cardiologici: quasi due anni fa, facendo una visita sportiva, mi sentirono un leggero soffio al cuore e mi prescrissero alcuni esami del sangue (VES e altri che non ricordo) ed ecocardiogramma (l'elettrocardiogramma andava bene). Questi esami sono risultati tutti nella norma. Qualche mese fa sono andata al pronto soccorso perché ho avuto episodi di tachicardia associata a senso di svenimento, ho rifatto l'elettrocardiogramma e gli esami del sangue, di nuovo tutto nella norma.
Il mio medico di base mi ha poi prescritto un Holter, fatto a luglio, il cui referto è: ritmo sinusale con normale escursione della frequenza, rarissimi BESV isolati, due dei quali precoci, non altre aritmie. Consiglio visita ambulatorio aritmie.
Qualche giorno dopo aver ritirato il referto, quindi, sono andata a fare la visita in ambulatorio, il cardiologo mi ha visitata, mi ha fatto l'elettrocardiogramma e mi ha detto che non dovevo fare più nulla, andava tutto bene (è stato molto sbrigativo, avrei voluto qualche chiarimento in più, ma mi sono fidata e non ci ho più pensato). Durante l'estate non ho avuto più problemi, fino a oggi.

La mia domanda è: è possibile che queste extrasistoli nascondano un'aritmia? Dovrei fare una visita più approfondita/altri esami? Le extrasistoli possono avere a che fare, in qualche modo, con quei BESV isolati e precoci riportati dall'Holter?

Vi ringrazio infinitamente per le vostre risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
231165

Cancellato nel 2015
Per avere un chiarimento definitivo dovrebbe andata da un aritmologo come le è stato suggerito. In ogni modo se tutti gli esami sono negativi puo' stare tranquilla che non c'e nessun pericolo. Le extrasistoli sono un fenomeno normale che è presente anche in cuori normali. Il bisogno di trattarle è legato quando sono poche più' alla qualità' di vita del paziente ( qualora siano disturbanti per la vita di relazione o creino ansia) che alla necessita' di proteggere il cuore. Diverso è il caso della tachicardia per la quale è importante una raccolta anamnesitca attenta al fine di capire se si tratta di una tachicardia sinusale ( il battito normale del cuore che accelera) o di una tachicardia non sinusale , che a volte può essere meritevole di trattamento. Chiaro che un solo episodio non richiede nulla.
Le' extrasistoli possono essere il trigger scatenante di un aritmia. tutte queste aritmie in genere anche se considerate patologiche non sono in genere mai pericolose per la vita sopratutto in eta' giovanile.
Questo è quanto posso dirle tramite questo mezzo di comunicazione
cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 343XXX

Iscritto dal 2014
Gentile dottor Maccabelli,

la ringrazio molto per la sua risposta. A questo punto farò una visita da un aritmologo quanto prima, così da stare più tranquilla. Un'ultima domanda: secondo lei posso riprendere a fare sport (corsa), oppure è meglio aspettare di fare la visita?

La ringrazio di nuovo.
[#3] dopo  
231165

Cancellato nel 2015
riprenda senza problemi