Utente 305XXX
Salve e ben trovati.
Sono un maschio di 24 anni , 1,79 per 80 kg.
Sono uno sportivo, pratico sia calcio e mi alleno sia in palestra, non fumo e non faccio uso di altre sostanze nocive.
Vi scrivo perchè ultimamente e molto spesso, mi capita di avvertire una forte stanchezza e corrispettivo sonno nell'arco della giornata.
Vi faccio un esempio:
La sera vado a dormire alle 00.30 circa, mi sveglio alle 8.00 per andare a lavoro e non ho quella sensazione di essere ben riposato. Puntualmente verso le 11/11.30 mentre sono a lavoro si fa viva una forte stanchezza , accompagnata da un forte bisogno e desiderio di sonno, tanto che gli sbadigli si susseguono l'un dopo l'altro , senza poterli controllare e faccio fatica ad arrivare sveglio fino a fine del mio turno, le 13. Arrivo a casa, il tempo di mangiare ed ho bisogno di riposare. Al risveglio dopo qualche oretta, siamo punto e da capo , mi sveglio già stonato, con mal di testa e stanchezza. Un paio d'ore e riinizio a sbadigliare frequentemente, tanto da compromettere le mia attività, quali calcio , palestra, uscite con amici ecc, infatti ultimamente mi sto allenando di meno proprio a causa della poca energia che mi ritrovo. Qualche volta in correlazione a questi episodi, si presenta visione offuscata e mal di testa.

Premetto che le ultime analisi del sangue le ho fatte 5/6 mesi fa, come screening che io effettuo ogni anno.

Secondo voi a cosa possono essere dovuti tali episodi, e c'e qualche cosa che io posso fare per ovviare alle conseguenze che mi portano e continuare cosi le mie attività senza problemi.

Vi ringrazio anticipatamente per l'attenzione e vi auguro buon lavoro.
[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf
44% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, a fronte di stanchezza al risveglio, spossatezza e sonnolenza diurna , l a prima cosa cuii pensare é un disturbo nel sonno. Il più comune é il disturbo di origine respiratoria ostruttiva.
Un primo orientamento diagnostico in tal senso si ottiene con semplici domande al paziente e al partner: il paziente russa abitualmente? arresta il suo respiro anche per una decina di secondi almeno? riferisce bruschi risvegli notturni?, al mattino si alza stanco? di giorno é stanco e sonnolento? In caso di risposte positive il quadro va approfondito per la conferma diagnostica e per la scelta della più adeguata terapia.
Se é il suo caso, mi faccia sapere.
Le suggerirei di dare un'occhiata agli articoli linkati qui sotto, nell'ipotesi che lei possa riscontrarvi elementi di somiglianza con il suo problema.
Cordiali saluti ed auguri.

http://www.studiober.com/pdf/Malocclusioni%20e%20patologie%20respiratorie%20ostruttive.pdf
N.B.: dopo aver aperto il link, deve clikkare su: "continua e apri il sito.."

http://www.medicitalia.it/minforma/Odontoiatria-e-odontostomatologia/934/La-cefalea-che-viene-dalla-bocca

www.studiober.com/pdf/Cefalea_Otite_Cervicalgia.pdf
N.B.: dopo aver aperto il link, si deve clikkare su: "continua e apri il sito.."


[#2] dopo  
Utente 305XXX

Iscritto dal 2013
Buongiorno Dottore, e grazie per la risposta.
Sono a lavoro e non riesco a leggere i link che lei gentilmente mi ha postato, appena torno a casa, lo faró. Comunque a tal proposito io ho un problema respiratorio, ho un ipertrofia dei turbinanti e una lieve deviazione del setto nasale che mi portano 24 h si 24 a respirare male, la respirazione nasale è molto ostruita a volte addirittura nulla, e ció mi costringe a respirare con la bocca. Di notte mi capita di svegliarmi nel bel mezzo del sonno , ma non le saprei dire se russo o altro. Non le ho detto tale disturbo perchè non credevo che potesse centrare con i miei disturbi. Quindi dottore potrebbe benissimamente essere questa la causa?
[#3] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf
44% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Di certo va considerata , perchè può essere una causa importante.
Ovviamente via rete, senza una visita diretta, non si può dire di più.
Cordiali saluti.