Utente 177XXX
Buongiorno,

da circa un mese e mezzo soffro di ingente perdita di capelli su tutta la testa, non solo fronte e tempie ma anche dietro, ovunque. Mi sono preoccupata sin da subito perché anche se ho i capelli molto fini e grassi e ne ho sempre persi tanti notavo che comunque mi cadevano ciocche e la cosa non era molto normale. Dalle analisi del sangue è risultato che sono anemica, e per questo mi è stato prescritto Fero-Gradumet per i prossimi tre mesi. Anche i livelli di tirotropina risultano alti, anche se il medico mi ha detto per ora di non preoccuparmene (io in realtà non sto molto tranquilla...). Sono anche andata dal tricologo, il quale mi ha diagnosticato un telogen effluvium, e mi ha dato da assumere Lambdapil anticaduta per due/tre mesi e la soluzione Alopexy 2% minoxidil 1 ml tutte le notti. Mi ha detto inoltre che la caduta dei capelli durerà per altri due mesi senza che la possa fermare. Vi scrivo per avere un'ulteriore opinione, sto assumendo ferro da 2 settimane e gli altri medicamenti da una settimana, so che è troppo presto per poter vedere dei risultati ma già un mese e mezzo fa iniziai ad assumere degli integratori vitaminici in attesa di poter fare analisi più approfondite e non sto notando il minimo miglioramento, soprattutto la caduta dei capelli non accenna neanche minimamente ad arrestarsi e la cosa mi sta provocando parecchio disagio perché mi si vede il cuoio capelluto ovunque e tempo che nelle prossime settimane rimarrò quasi calva...è normale che non ci sia modo di frenare la caduta prima di due mesi?? e un'altra domanda, mi hanno parlato di un prodotto a base di fibre di cheratina che si attaccherebbero elettrostaticamente ai capelli rimasti aiutando a coprire le zone di diradazione, si chiama Toppik, è un prodotto realmente naturale che non danneggia? e il suo utilizzo è compatibile con l'applicazione della soluzione a base di minoxidil?

Spero possiate aiutarmi.

Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
assumendo la diagnosi di telogen effluvium acuto , e infatti dura da circa un mese e mezzo, non c'e' da aspettarsi una risoluzione prima di circa altri 2 mesi , in accordo coi tempi del telogen.Infatti tutti i capelli entrati in telogen a causa della "noxa"scatenante non possono ovviamente tornare in'anagen e devono cadere.
Qualche riflessione potrebbe andare alla scelta terapeutica di utilizzare minoxidil in un t.e. acuto , subendo quindi la caduta da induzione e l'inizio attività sull'anagen solo quando l'effluvium acuto tende spontaneamente ad autolimitarsi una volta rimosso il fattore scatenante causale, ma evidentemente il suo curante avrà fatto dei suoi ragionamenti che da questa sede dobbiamo assolutamente rispettare.
Confermo che una grave carenza di ferro è sufficiente a creare effluvi.Il toppik puo'essere usato avendo solo una azione cosmetica.
cordialità
[#2] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
Buonasera,

grazie per la rapida risposta. Non ero stata informata che il minoxidil provocasse caduta indotta, credevo al contrario che stimolasse la ricrescita...questo vuol dire che devo perdere tutti i capelli prima che possano ricrescerne di nuovi? Quanto dura la fase di anagen normalmente?

Grazie.
[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Il minoxidil agisce ovviamente sui capelli non in telogen ,cioè sui "nuovi" quindi accelera il ricambio nei primi due mesi .Si tratta di uns caduta più rapida di capelli che sarebbero comunque caduti in un lasso di tempo maggiore.Dal 3-4 mese stimola la ricrescita..Quindi non perderà più di quello che comunque doveva perdere nelle settimane a seguire . cordialità
[#4] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno, torno a scrivere dopo un anno relativamente al problema che mi colpì l'estate scorsa. Come previsto, dopo altri mesi di ingente caduta e seguendo i trattamenti prescritti (minoxidil e capsule di vitamine, durati fino a marzo di quest'anno), i capelli hanno ripreso lentamente a ricrescere e la caduta si è quasi arrestata completamente tra febbraio e giugno. Ora, a giugno inoltrato i capelli hanno ricominciato a cadere. Per il momento non ai livelli allarmanti dell'anno scorso, ma comunque troppo. Dagli ultimi esami fatti (marzo 2015) è risultato che l'anemia è stata curata, i valori sono nella norma, il tsh che era leggermente alto è rientrato nei giusti livelli, l'unica cosa che non quadra è il risultato positivo alla presenza di anticorpi anti-nucleo e i valori eccessivamente alti di autoimmunità tiroidea (ab anti-tiroglobulina e ab anti-perossidasi tiroidea). Mi è stato detto che non devo assolutamente preoccuparmi e che questa nuova caduta è stagionale, normalissima nei torridi mesi estivi del sud della Spagna dove vivo da ormai due anni. Lei cosa ne pensa dottore? può il solo cambio stagionale influire a questi livelli? dovrei effettivamente stare tranquilla riguardo ai valori dell'autoimmunità? o la caduta dei capelli potrebbe esserne legata? è anche vero che questi esami specifici non li ho mai fatti in precedenza per poter dire se ho sempre avuto questi anticorpi anti-nucleo o meno...e un'ultima domanda, nel corso di tutto quest'anno ho fatto cicli di integratori di vitamina B e vitamine specifiche per la cura del capello, cicli che solitamente durano tre mesi. I primi due cicli da settembre 2014 a marzo 2015 e un terzo da luglio fino ad oggi. Pensa che potrebbe essere utile continuare con le pastiglie di vitamine o sarebbe abusare? Il mio timore è che stare sempre sotto integratori possa non essere alla lunga così beneficioso...
Grazie in anticipo.
[#5] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Gent.le pz
Non ho gli elementi per valutare la situazione in maniera obiettiva, ma certamente il telogen effluvium acuto stagionale ci può stare. Per quanto riguarda gli integratori, penso che non sia il caso di abusarne, ma di valutare prima con esami se sia il caso veramente. ..di integrare!
Cordialità
[#6] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
Lei cosa consiglierebbe per prevenire la perdita acuta stagionale? Prima di tutto, è qualcosa che si può prevenire o è inevitabile?
Grazie