Utente 292XXX
Salve,
ho un calcolo alla colecisti di 2,5 cm praticamente asintomatico, qualche dolore sotto il costato dopo i pasti alcuni giorni e credo basta. Vista la mia età e la grandezza del calcolo mi è stato consigliato di procedere con l'intervento, in quanto non c'è nulla di infiammato e ritengono sia inutile aspettare coliche o complicazioni. Purtroppo ho guardato in internet (e la mia punizione per questa stupidaggine la sto pagando) e ho visto di tantissime persone che dopo la colecistectomia hanno avuto tantissimi problemi tra i quali una diarrea praticamente perenne, tanto da diventare invalidante, e molti altri.
Sono una persona molto ansiosa e soffro di attacchi di panico da ormai 10 anni, tanto da non riuscire quasi ad uscire di casa, e con una fobia di star male fuori casa fortissima, e leggendo tutto ciò mi è venuto il terrore. Rischio di stare peggio con questa operazione di come sto adesso?
Il chirurgo che mi ha visitato non mi ha parlato di nessuna complicazione, ma ora ho davvero paura di rovinarmi ulteriormente la vita scegliendo questa operazione,
mi potreste dare delucidazioni? questo rischio c'è e se si, quanto è alto?
Grazie anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
La colecistectomia in presenza di litiasi asintomatica non è indicata. Comunque gli esiti di tale intervento che nel caso di coliche diventerebbe necessario non sono davvero così severi come paventa.
[#2] dopo  
Utente 292XXX

Iscritto dal 2013
grazie della risposta,
il chirurgo dell'ospedale mi ha detto che avrei dovuto operarmi, e sarei già in lista in realtà. Mi consiglia di sentire un altro parere?