Utente 177XXX
Salve ho 28 anni.Non so se gli eventi possano essere collegati tra loro,ma spiego..
Nel 2008 sono stato colpito da una forte piodermite alla parte destra del volto con pustole e pus abbondante che fuorisciva in maniera incontrollata,e dopo 2 settimane,visto l'ingrossamento poi dei linfonodi visto il progredire dell'infezione, ricoverato presso un centro della provincia di avellino.Dopo 1 settimana con cure a base di eritrocina,siringhe al cortisone e credo un disinfettante mi pare "rifocin",sono stato di messo....l'esame del pus mi pare diede esito di un comune batterio.Periodo calma.Nel 2010 ho incominciato a soffrire piu o meno delle stesse pustole pruriginose(volto parte dx) ma in forma molto meno aggressiva seppur esteticamente molto molto visbili,e con lieve fuoriuscita di siero che soldificandosi dava una piccola crosta giallastra.Ho girato dermatolgi provato pomate varie,ma nulla.Per circa 1 anno,nulla è servita con peggioramento della qualita della vita.Periodo più o meno calmo.Da qualche tempo risoffro alla parte destra del viso,di pustole/bolle,e alcune di essere producono siero.Non so cosa fare,in quanto SOLO PRENDENDO BENTELAN il problema rientra ma dopo 4 giorni eccolo ricomparire.Riandro da uno specialista,ma ho forti dubbi sull'aiuto che possa darmi,giacche tra ROMa NAPOLI E 3/4 SPECIALISTI PRIVATI NESSUNO IN PASSATO è riuscito ad aiutarmi.
Per vostra esperienza,di cosa potrebbe trattarsi????Perche poi solo alla parte destra??non posso prendere 4 milligrammi di bentelan a settimana,ma ormai mi sento costretto!!!!!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo

da una forma di acne ad una impetigine, a forme miste, a quadri più rari per ora è tutto possibile: cerchi di chiarirsi con una buona visita dermatologica che le darà oltre la diagnosi la giusta terapia!

cari saluti
[#2] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
Grazie.Anni fa,facendo un tampone al siero(nel2010),ci fu come rispposta la presenza dello strafilococco epidermis,ad oggi i sintomi sono praticamente gli stessi(e non capisco come mai non mi diedero un farmaco specifico).Oggi sono stato,per iniziare, dal mio medico di base,a cui ho provato a spiegare tutto,e che sono certissimo,si tratti della stessa cosa degli anni passati,avendola vissuta per 1 tanto tempo.Ma lui non mi ha dato ascolto,visto che ovvimente manca un tampone attuale.
Per ora mi ha prescritto antib 1 compressa sera per 15 gg di MINOCIN e travocort(ma sarebbe uguale utilizzassi aureomicina??) ed eventualmente KENAKORT 40UNITA 1 FIALA OGNI 15 GG PER 2 VOLTE.
Secondo lei,per quello possa essere un consulto telematico,potrebbe andare bene,come terapia(mi riferisco all'antibitico) ed eventualm andrebbe bene anche contro quel tipo comune di batteri?

da ieri sera ho iniziato a mettere anche aureomicina nel naso,visto che ho scoperto ke questi comuni batteri si annidano anche li.
[#3] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
il potentissimo cortisonico che descrive potrebbe essere FORTEMENTE controindicato in un'infezione: le ripeto non faccia cose di questo genere e si rivolga ad uno specialista.

cari saluti
[#4] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
il kenakort non lo prendo di mia iniziativa ma è il medico di base,in attesa dello specialista,che me l'ha prescritto.E SOLTANTO IN CASO DI BISOGNO.
Per il resto,quell'antibiotico che sempre il medico mi ha prescritto puo andar bene?